MONDIALI RUSSIA/ TERRACCIANO SCRIVE ALL’AIA: GLI ARBITRI ITALIANI HANNO DATO LUSTRO AL NOSTRO PAESE

MONDIALI RUSSIA/ TERRACCIANO SCRIVE ALL’AIA: GLI ARBITRI ITALIANI HANNO DATO LUSTRO AL NOSTRO PAESE

MOSCA\ aise\ - “Avete dato grande lustro sportivo al nostro Paese nonostante l’assenza della Nazionale”. A scrivere è l’Ambasciatore italiano a Mosca, Pasquale Terracciano, che ha indirizzato una lettera al Presidente dell’AIA (Associazione Italiana Arbitri) Marcello Nicchi per congratularsi per l’operato degli arbitri italiani convocati in occasione dell’ultimo campionato del Mondo.
“Durante lo svolgimento della manifestazione – ricorda Terracciano - ho avuto il piacere di ricevere in Ambasciata gli arbitri Gianluca Rocchi, Massimiliano Irrati, Daniele Orsato e Paolo Valeri, accompagnati da Alfredo Trentalange e Gianluca Pizzi, che consolidato la mia già grande stima nei confronti della classe arbitrale italiana, anche grazie alla passione e alla competenza con cui hanno saputo illustrare aspetti della professione arbitrale sicuramente poco noti ad un non addetto ai lavori quale sono io”.
“La divisa arbitrale con le loro firme, di cui mi hanno così gentilmente omaggiato al termine del nostro incontro – conclude Terracciano – resterà uno dei ricordi più belli di quella che è stata per la prima esperienza con un Mondiale di Calcio”. (aise) 

Newsletter
Archivi