2 GIUGNO/ FESTA NAZIONALE DELLA REPUBBLICA ITALIANA A KREUZLINGEN IN SVIZZERA

2 GIUGNO/ FESTA NAZIONALE DELLA REPUBBLICA ITALIANA A KREUZLINGEN IN SVIZZERA

SAN GALLO\ aise\ - Le associazioni delle Acli e delle Colonie libere italiane di Kreuzlingen festeggeranno il 3 giugno, alle ore 15.00, il settantunesimo anniversario della Repubblica italiana nella sede comune alla Bärenstrasse 32 di Kreuzlingen.
All’appuntamento interverranno il presidente del locale Circolo Acli, Erico Faluomi, il senatore della Repubblica Claudio Micheloni, il sindaco di Kreuzlingen Andreas Netzle, il segretario generale del CGIE Michele Schiavone ed il missionario di Kreuzlingen, padre Adam Malec.
Le due associazioni intendono rievocare un momento della storia della Repubblica italiana, per ricordare in particolare alle giovani generazioni il difficile periodo della vita pubblica e civile italiana a ridosso della seconda guerra mondiale e per rilanciare il senso dell’unità nazionale anche oltre i confini nazionali.
La rievocazione del referendum del 2 giugno 1946 a Kreuzlingen vuole anche esprimere il senso d’integrazione della comunità italiana nella vita civile e pubblica di questa città situata al confine con la Germania, nella quale oltre la metà dei cittadini sono di origine straniera e la componente italiana negli ultimi decenni è chiamata a rappresentarla nelle alte sfere politiche, nel mondo economico e culturale, nonché in quello sociale e sportivo.
Festeggiare la festa nazionale richiamando il senso dell’unità nazionale da una località di confine, pur se situata nel cuore dell’Europa, vuole essere un contributo al rilancio del pensiero europeo, a pochi mesi di distanza dal rinnovo dei trattati europei firmati nuovamente a Roma il 25 marzo scorso.
Si prevede una bella giornata di festa e di comunione ideale tra i cittadini italiani e i numerosi cittadini di altre nazionalità che vivono a Kreuzlingen. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi