COALIZIONE ANTI DAESH: PINOTTI INCONTRA MCGURK

COALIZIONE ANTI DAESH: PINOTTI INCONTRA MCGURK

ROMA\ aise\ - L’inviato Speciale del Presidente degli Stati Uniti per la coalizione anti Daesh, Brett McGurk è stato ricevuto ieri a Palazzo Baracchini dal Ministro della Difesa, Roberta Pinotti per un aggiornamento sulla campagna della Coalizione. La linea strategica per contrastare il terrorismo di Daesh è quella presentata in occasione del meeting dei Ministri della Difesa della Coalizione ristretta, che lo scorso 9 maggio si sono riuniti a Copenhagen per un aggiornamento sulle attività e programmare nuove iniziative.
Durante il colloquio di ieri pomeriggio, Pinotti e McGurk hanno ribadito la comune visione circa le attività da portare avanti nelle operazioni di contrasto al sedicente stato islamico. Punto cruciale, riporta la Difesa, garantire alle forze locali irachene di mantenere la leadership delle operazioni militari contro Daesh. Con il suo interlocutore, il Ministro Pinotti ha ribadito infatti la posizione italiana: realizzare un forte coordinamento tra tutte le forze militari, irachene e internazionali, che operano nell’area; creare le migliori condizioni per le attività di stabilizzazione e pacificazione dell’Iraq.
McGurk (a Roma per partecipare alla conferenza sulla cooperazione da MAECI e Arma dei Carabinieri alla quale ha preso parte anche il Ministro Pinotti) ha ringraziato il nostro Paese per il grande lavoro svolto nell’ambito della Coalizione.
L’Italia è stata fin dall’inizio un sostenitore convinto della campagna per sconfiggere Daesh. Attualmente sono circa 1.500 i miliari impegnati. Tra i principali settori di intervento, la formazione delle forze di sicurezza irachene e il supporto umanitario alle popolazione e la tutela del personale italiano impegnato nelle opere di consolidamento della diga di Mosul.
Le attività di stabilizzazione e di addestramento delle forze di sicurezza e di polizia irachene condotte dalla Coalizione con leadership italiana rivestono carattere strategico e rappresentano la leva su cui incentrare il più ampio contributo della Coalizione alla stabilizzazione e pacificazione dell’Iraq. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi