CONSEGNATI A WASHINGTON I PREMI “ECCELLENZA ITALIANA”

CONSEGNATI A WASHINGTON I PREMI “ECCELLENZA ITALIANA”

WASHINGTON\ aise\ - Accendere i riflettori su personalità del mondo dell'economia e della cultura, aziende e siti culturali che rappresentano l’Italia nel mondo: questo l’obiettivo del Premio Eccellenza Italiana (www.premioeccellenzaitaliana.it), ideato dal giornalista ed esperto di marketing internazionale Massimo Lucidi, svolto a Washington sabato scorso, 14 ottobre, al Cafè Milano.
Il premio, presieduto da George G. Lombardi, ha nella sua giuria personalità italiane come l'ex Ministro degli Esteri ed ex Ambasciatore a Washinghton Giulio Terzi di Sant’Agata, il presidente di Gianni Versace spa Santo Versace, il guru della nutrizione e docente alla Sapienza Luca Piretta e l'armatore Salvatore Lauro e personalità italo americane che vivono la realtà degli Stati Uniti d’America, diffondendo il loro radicato valore e la loro passione per l’Italia nel mondo. Il premio è patrocinato dall'Asmef, presieduta da Salvo Iavarone, che quest'anno con il programma istituzionale delle Giornate dell'Emigrazione giunge alla dodicesima edizione.
Il Premio accende i riflettori su persone, prima di tutto, ma anche Aziende, Stili e Profili che danno un contributo significativo al cambiamento culturale e sociale affermando i contenuti propri del Made in Italy: cultura, benessere, bellezza, eleganza, passione, innovazione. I valori più espressivi e unici dell’italianità.
L’evento di sabato scorso si è aperto con il riconoscimento alla memoria del grande politico e uomo d’affari Mario D’Urso. Quindi, sono stati consegnati ulteriori premi a tutte quelle aziende che, distintesi in un determinato settore, hanno saputo raccontare l’italianità al mondo. Premiati per la sezione Industria la Valflex, per la moda My ChoiceBags e Maison Signore, per la salute e sanità Udisens, per l’innovazione Macario, per il real estate Altus, per il retail Valentino Libro, per l’app Wine Drpos, per l’associazionismo 4.0 Fenalca, per la sezione Food: Ermes, per la sezione Advisory strategica Nomos Value Research, per ambiente e sicurezza Ankorig e, infine, menzione speciale a Carmine Nolo che apre una nuova sezione del Premio: antichi mestieri.
“Il Premio Eccellenza Italiana – afferma Massimo Lucidi – è per chi crede e per chi lavora con entusiasmo, per chi nonostante le difficoltà e le delusioni sorride al futuro, perché lavora con il prossimo e per il prossimo. Tanti di questi sono gli italiani in Italia e nel mondo”.
Il Premio alla Memoria a Mario D’Urso, “per la sua grande capacità di esportare l’italianità, e lo humor napoletano, in tutto il mondo. Il grande politico, avvocato e uomo d’affari, nonché uomo di mondo, infatti, ha sempre avuto amicizie oltreoceano, con i reali britannici ed olandesi, e numerosi uomini d’affari internazionali. Grande amico di Jackie Kennedy, e non solo, era definito un Americano a Napoli, così il Presidente del Premio Eccellenza Italiana, l’Italo-Americano George G. Lombardi, e il suo comitato, hanno deciso di dare un riconoscimento alla memoria di un uomo grande che, con il suo portamento, ha saputo raccontare l’italianità al mondo”. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi