IL TRENTINO ACCOGLIE I VIGILI DEL FUOCO VOLONTARI DI CONCEPCIÒN

IL TRENTINO ACCOGLIE I VIGILI DEL FUOCO VOLONTARI DI CONCEPCIÒN

TRENTO\ aise\ - Una delegazione di Vigili del Fuoco volontari della città argentina di Concepciòn, della Provincia di Tucuman, guidata dal Comandante Luis Eduardo Figueroa, è stata ricevuta questa mattina, presso la caserma del Corpo permanente, in piazza Centa a Trento, dall’assessore alla protezione civile Tiziano Mellarini, accompagnato dal dirigente generale del Dipartimento Protezione civile della Provincia autonoma di Trento Stefano De Vigili, dal Comandante del Corpo permanente Ivo Erler, dal presidente della Federazione dei Corpi dei Vigili del Fuoco volontari Tullio Ioppi e dal direttore della Federazione Mauro Donati, oltre che da altri funzionari del Corpo permanente.
La delegazione argentina resterà in Trentino per una settimana per fare un’esperienza formativa e di confronto operativo con i colleghi Vigili del fuoco trentini.
“Tra il Trentino e l’Argentina – ha ricordato l’assessore Mellarini – esiste un rapporto molto stretto che affonda le sue radici nella storia dell’emigrazione trentina oltreoceano. Lo dimostra un recentissimo viaggio istituzionale che ha portato il governatore trentino Ugo Rossi a Buenos Aires. Come Vigili del fuoco condividete inoltre con i colleghi trentini valori profondi che si basano sullo spirito di servizio e la generosità nell’impegno a favore della comunità”.
Il Corpo di Concepciòn è stato istituito nei primi anni 2000 ed oggi è costituito da una cinquantina di Vigili del Fuoco volontari.
Il rapporto di amicizia con i colleghi trentini – spiega la Provincia – è nato qualche anno dopo la costituzione del Corpo, grazie ad una raccolta fondi, organizzata in Trentino attraverso una lotteria, con cui i vigili del Fuoco hanno contribuito a dotare gli amici argentini di una sede. Un mezzo, non più utilizzato, è stato invece donato dai Vigili del Fuoco Volontari di Lomaso. Negli anni questa relazione si è rafforzata e recentemente un’altra lotteria organizzata in Trentino ha consentito di contribuire ulteriormente alla dotazione del Corpo di Concepciòn.
La settimana di permanenza in Trentino sarà dedicata allo scambio di esperienze ed alla formazione sulle tecniche operative adottate dai Vigili del Fuoco trentini.
“La formazione – ha sottolineato Mellarini – è uno dei pilastri su cui si fonda l’attività dei Vigili del Fuoco e si aggiunge alla disponibilità verso il prossimo e all’utilizzo di mezzi adeguati in un’organizzazione efficiente. Per questo le occasioni per accrescere la preparazione degli operatori sono particolarmente importanti”.
Una panoramica sul sistema di Protezione civile del Trentino è stata fatta nel corso dell’incontro dal Dirigente generale Stefano De Vigili. “Il Trentino – ha spiegato – svolge anche un ruolo di coordinamento nei confronti delle Protezioni civili delle altre regioni e negli anni si è cimentato con successo in attività di soccorso sul territorio nazionale e anche al di fuori di questo, come ad Haiti”.
“È senz’altro un settore strategico, la Protezione Civile – ha concluso Mellarini – ma a me piace pensare a questo ambito come ad una vera e propria famiglia, dove i legami, anche personali, sono molto forti”. (aise) 

Rassegna Stampa
 Visualizza tutti gli articoli
Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli