ASSISI: CHRISTO E UTO UGHI INCONTRANO IL PUBBLICO DEL CORTILE DI FRANCESCO

 ASSISI: CHRISTO E UTO UGHI INCONTRANO IL PUBBLICO DEL CORTILE DI FRANCESCO

ASSISI\ aise\ - L’arte fa tappa ad Assisi con diversi appuntamenti di caratura internazionale per la terza edizione del “Cortile di Francesco”. Saranno Christo, Uto Ughi, Toscani e Gabriele Lavia a partecipare, dal 14 al 17 settembre, alla sezione “L’arte ci guarda”. La manifestazione coinvolgerà nella quattro giorni più di 70 relatori tra esponenti della società civile, cultura, politica e arte per ascoltare e dialogare sul tema del “cammino”.
Grande protagonista sarà Christo, presente nella città di San Francesco e Santa Chiara per parlare del progetto avviato con la moglie Jeanne-Claude e che li ha visti artefici nel corso della loro attività di una serie di installazioni in cui l’arte incontrava il paesaggio. Ultima in ordine cronologico, The Floating Piers, la celebre passerella galleggiante realizzata lo scorso anno sul Lago d’Iseo. A distanza di un anno, Christo arriva ad Assisi per incontrare il grande pubblico. L’appuntamento è per venerdì 16 settembre, alle 21.30, nella Basilica Superiore di San Francesco. L’artista, inoltre, sarà protagonista in una mostra fotografica di Wolfgang Volz, dal 14 settembre al 7 gennaio.
Le esclusive lezioni musicali a porte aperte, in collaborazione con l'Associazione Arturo Toscanini di Savigliano, del Maestro Uto Ughi a 20 nuovi talenti selezionati da lui stesso e dalla Toscanini il 14 settembre alle 11.00 e un esclusivo concerto nella Basilica Superiore il 15 alle 21.00.
Tra gli ospiti della sezione “L’arte ci guarda” anche il fotografo Oliviero Toscani presente come relatore, nell’incontro dal titolo “Design for Humanity”, in programma sabato 16 settembre alle 17.30 nella Basilica Superiore di San Francesco, e come artista con una mostra delle sue opere intitolata “La razza umana” visibile fino al 26 settembre.
Altro appuntamento sarà quello con l’artista concettuale e pittore, Emilio Isgrò, celebre per la sua poetica della “cancellatura”, strumento con cui dagli anni Settanta ormai restituisce all’immagine quel ruolo di primo piano che la parola gli ha tolto. Isgrò sarà presente domenica 17 settembre alle 17.30 nel Salone Papale del Sacro Convento di Assisi, dove terrà un incontro dal titolo “Il mio Cantico” per parlare di “riparazioni”, non di cancellature.
L'evento finale della manifestazione sarà quello di Gabriele Lavia che leggerà i testi di Dante, Omero, della Bibbia e degli scritti di San Francesco accompagnati dalla musica per coro e orchestra della Cappella Musicale della Basilica di San Francesco, diretta dal Maestro padre Giuseppe Magrino, e il concerto per fagotto di Filippo Piagnani.
“Il Cortile di Francesco” è realizzato dal Pontificio Consiglio della Cultura, dal Sacro Convento di Assisi, dalla Conferenza Episcopale Umbra e dall'Associazione Oicos Riflessioni e si inserisce all'interno del progetto "Il Cortile dei Gentili".
Il programma nel dettaglio è disponibile qui: www.cortiledifrancesco.it. (aise) 

Newsletter
Archivi