PIETRO SEBASTIANI AMBASCIATORE IN SANTA SEDE

PIETRO SEBASTIANI AMBASCIATORE IN SANTA SEDE

ROMA\ aise\ - Pietro Sebastiani è il nuovo ambasciatore d’Italia presso la Santa Sede. Come annuncia la Farnesina, che su Twitter ha rivolto a Sebastiani i suoi auguri di "buon lavoro", il neo ambasciatore è stato ricevuto sabato in Udienza da Papa Francesco per la presentazione delle Lettere credenziali.
Nato a Capannori, in provincia di Lucca, nel 1957, Pietro Sebastiani è entrato in diplomazia nel 1984. Nel corso della sua carriera ha prestato servizio a Mosca, New York, Parigi e Bruxelles. Nel 2016-2017 ha ricoperto il ruolo di direttore generale per la Cooperazione italiana allo Sviluppo. È stato Ambasciatore d'Italia in Spagna tra il 2013 e il 2016 e rappresentante permanente d'Italia presso le Organizzazioni delle Nazioni Unite in Italia dal 2008 al 2012. Ha fatto parte del Gabinetto dei ministri degli Esteri Andreatta, Elia, Martino, Agnelli e Dini negli anni 1993-96. È stato consigliere diplomatico del presidente della Camera dei Deputati nel corso della XIV legislatura e dal 2005 al 2008 consigliere diplomatico del presidente dell’Unione InterParlamentare a Ginevra.
Laureato in Scienze Politiche con indirizzo internazionale alla "Cesare Alfieri" di Firenze, ha seguito successivamente corsi di Economia Internazionale all’Università di Harvard e di Giornalismo Internazionale alla Columbia University di New York. Ha fatto ricerca per un biennio prima all’Istituto Universitario Europeo di Fiesole e poi in varie università, archivi e fondi inglesi. Ha scritto vari libri, saggi e articoli su temi storici e politici.
È membro del Consiglio Direttivo della Commissione Nazionale per l’UNESCO e del Consiglio Direttivo della SIOI (Società Italiana per l’Organizzazione Internazionale). Ha fatto parte del Consiglio di Amministrazione del Cotec-Italia nel 2013-16 e nel 2015 gli è stato conferito il Master de Oro in Economia del Real Forum de Alta Direccion spagnolo.
Ha ricevuto numerose onorificenze italiane e di Paesi stranieri tra: Austria, Bulgaria, Cile, Germania, Lussemburgo, Lituania, Malta, Polonia, Portogallo, Romania, San Marino, Slovacchia, Sovrano Militare Ordine di Malta, Spagna, Ungheria e Uruguay.
È fondatore e presidente onorario dell’Associazione Italiana sulla Morte Improvvisa nei lattanti "Seeds for SIDS-Semi per la Sids". Parla correntemente inglese, francese e spagnolo e ha studiato tedesco, russo e olandese. Sposato con Maria Cristina Finucci, artista, architetto e designer, dal loro matrimonio sono nati quattro figli e sono nonni di tre nipotini. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi