LIBIA: ESERCITAZIONE “MASCAL” PER I MILITARI ITALIANI

LIBIA: ESERCITAZIONE “MASCAL” PER I MILITARI ITALIANI

MISURATA\ aise\ - I militari italiani impegnati nella Missione Ippocrate, attualmente su base 9° Reggimento Alpini la cui guida è affidata al Colonnello Marco Iovinelli, hanno svolto in questi giorni un’importante e fondamentale esercitazione denominata “MASCAL” (Mass Casualty) con il coinvolgimento del personale medico militare dell’Ospedale da Campo Italiano presente all’interno del compound militare.
Il Mass Casualty – spiega la Difesa – fa riferimento, come scenario, ad ogni tipo di incidente dove il numero, la gravità, la tipologia dei feriti ed il luogo in cui si opera richiede un impiego straordinario di risorse in termini di uomini e, soprattutto, di capacità di gestione sanitaria dell’evento. Lo scopo dell’esercitazione è stato quello di testare la capacità del personale a fornire una pronta risposta all’evento critico occorso (forte esplosione e conseguente incendio e relativa presenza di feriti sul luogo dell’incidente) ed all’esecuzione di un corretto triage per stabilire la priorità dei pazienti ed il trattamento sanitario più adeguato da attuare.
In questa tipologia di eventi, particolare importanza riveste il ruolo svolto dal Medical Mobile Team (MMT) e dai soccorritori militari, assetti presenti in ogni teatro operativo che nella fase di primo triage e trasporto dei feriti risultano fondamentali, in caso reale, per la salvezza di vite umane.
L’attività esercitativa che si svolge mensilmente rappresenta una valida opportunità per valutare il livello di preparazione raggiunto e la capacità di coordinamento tra il personale militare e quello medico sanitario. (aise) 

Newsletter
Archivi