ALL’IIC DI AMBURGO IL CONCERTO PER PIANOFORTE E VIOLINO DEL DUO DEGO E LEONARDI

ALL’IIC DI AMBURGO IL CONCERTO PER PIANOFORTE E VIOLINO DEL DUO DEGO E LEONARDI

AMBURGO\ aise\ - Mercoledì, 4 ottobre, alle ore 19.00, Francesca Dego e Francesca Leonardi saranno ospiti dell'Istituto Italiano di Cultura di Amburgo dove eseguiranno opere per violino e pianoforte di Beethoven, Stravinsky, Castelnuovo Tedesco e Ravel.
L’evento vedrà protagoniste le due italiane di talento, considerate tra le migliori giovani donne della scena musicale internazionale, le quali collaborano regolarmente da oltre dieci anni. Entrambe già registrano per prestigiose etichette, come la Deutsche Grammophon, con un programma che comprende variazioni strumentali di molteplici opere di Donizetti e Rossini e altre composizioni italiane.
Francesca Dego, vincitrice di numerosi concorsi nazionali e internazionali e considerata fra le migliori violiniste italiane di oggi, dal 2012 è artista Deutsche Grammophon, ove ha festeggiato il suo debutto con i 24 capricci di violino di Paganini. Nel 2008 è stata la prima donna italiana a classificarsi in finale al rinomato Premio Paganini di Genova che si svolge dal 1961, aggiudicandosi inoltre il premio speciale “Enrico Costa”, riservato al finalista più giovane.
Francesca Leonardi, milanese, pianista dall’età di 3 anni, è la prima donna italiana a registrare per la prestigiosa etichetta Deutsche Grammophon e ha appena completato l’incisione integrale delle sonate di Beethoven per violino e pianoforte, al fianco della collega Dego. Ha studiato all’Accademia Musicale di Pescara, all’Accademia Musicale Chigiana di Siena e al Royal College of Music di Londra, dove si è diplomata nel 2012. Partecipa fin da giovanissima a diversi concorsi pianistici nazionali e internazionali, vincendo alcuni primi premi; inoltre suona da solista in numerose orchestre italiane e internazionali e si esibisce regolarmente in rinomate sale e festival.
L’evento all’IIC di Amburgo, organizzato in collaborazione con il CIDIM (Comitato Nazionale Italiano Musica), è realizzato con i fondi della “SIAE - Dalla parte di chi crea”, nell'ambito di “Suono Italiano”, sostenuto dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali e del Turismo - Direzione Generale per lo Spettacolo dal vivo. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi