ALL’IIC DI LONDRA IL CICLO "DANTE POETA E FILOSOFO DELL’ESSERE E DEL DIVENIRE"

ALL’IIC DI LONDRA IL CICLO "DANTE POETA E FILOSOFO DELL’ESSERE E DEL DIVENIRE"

LONDRA\ aise\ - Primo incontro del ciclo di conferenze "Dante poeta e filosofo dell’essere e del divenire" all’Istituto Italiano di Cultura di Londra. Il ciclo è pensato per esplorare alcuni degli aspetti principali dell’opera di Dante, quali l’approccio di Dante all’amore, alla filosofia, alla teologia, al linguaggio, alla letteratura, alla politica, al misticismo, all’astrologia, nonché il suo rapporto con la natura, la grazia e l’aldilà, le sue fonti e la sua perdurante importanza per molte questioni esistenziali del mondo contemporaneo.
Il primo appuntamento, che si terrà martedì 16 gennaio, dalle ore 19.00 alle 20.30, nella sede dell’Istituto, è dedicato all’individuo, o ai gruppi di individui, oggetto delle riflessioni di Dante come filosofo e teologo.
Ospiti dell’incontro, organizzato in collaborazione con il Warburg Institute e l’UCL, saranno Alessandro Scafi e John Took.
Alessandro Scafi è Lettore in Storia culturale del Medioevo e del Rinascimento presso il Warburg Institute, School of Advanced Study, University of London.
È autore di Mapping Paradise: A History of Heaven on Earth (London: British Library; Chicago: University of Chicago Press, 2006), vincitore dell’American Publishers Awards for Professional and Scholarly Excellence nel 2006, e di Maps of Paradise (London: British Library; Chicago: University of Chicago Press, 2013). Ha pubblicato diversi saggi e articoli di argomento artistico e letterario, in particolare sulla storia della cartografia e del pellegrinaggio, su Aby Warburg, sul rapporto tra il Rinascimento italiano e quello ungherese e sulla relazione tra Dante ed Enea Silvio Piccolomini.
John Took è professore emerito di Studi danteschi presso il University College London. Ha pubblicato in particolare volumi sull’estetica generale e letteraria in Dante, sulle sue opere minori, sulla teologia e la fenomenologia dantesche e sul Fiore (un ciclo di sonetti basato sul Roman de la rose e attribuito da molti studiosi a Dante).
Attualmente lavora a una biografia intellettuale di Dante per Princeton University Press e a un volume su Dante per Bloomsbury Press con lo scopo di esplorarne la rilevanza come poeta e filosofo fino ai nostri giorni, oltre che a studi sulla teologia dantesca.
L’ingresso all’incontro sarà libero. (aise)