I “FRAMMENTI” DI KIKKI GHEZZI E RICCARDO VECCHIO IN MOSTRA A WASHINGTON

I “FRAMMENTI” DI KIKKI GHEZZI E RICCARDO VECCHIO IN MOSTRA A WASHINGTON

WASHIGTON\ aise\ - Si terrà mercoledì, 11 ottobre, l’inaugurazione della mostra “Frammenti”, che sarà ospitata nelle sale espositive dell’Ambasciata d’Italia a Washington DC sino al 3 novembre.
La mostra è organizzata dalla stessa Ambasciata e dall'Istituto Italiano di Cultura, insieme all'Istituto Pratt e alla Ivy University, ed intende esplorare i temi stratificati della memoria, della continuità e del ricordo visto dalle lenti di diverse generazioni italiane.
Protagonisti della mostra sono gli artisti Kikki Ghezzi e Riccardo Vecchio che investono i loro lavori con i resti fisici e registrazioni di memorie familiari e di eventi storici.
Nell'opera di Ghezzi, l'importanza della sua connessione con le generazioni precedenti di donne forti nella sua famiglia è fisicamente evidente nel suo uso di biancheria da corteggiamento, ricamata dalla nonna, che sono state tramandate come dote in un cassone tradizionale e servono ora il sostegno letterale per i suoi dipinti. I dipinti di Riccardo Vecchio esplorano il passato storico, in particolare gli eventi della prima guerra mondiale, dove gli italiani hanno combattuto nelle montagne delle Dolomiti e nelle Alpi. Mentre le montagne subiscono gli effetti del cambiamento climatico, disgorgano la loro storia ei ricordi del passato, per rivelare dettagli della vita di persone che si sono impegnate nel combattimento nel 1915 e come si è svolta la prima guerra mondiale. Frammenti di memoria e frammenti di tempo, i frammenti qui citati sono catturati da questi due artisti italiani per aiutarci a comprendere il più lungo continuo della vita e riflettere le preoccupazioni della loro generazione in quanto la cultura risponde ad un mondo sempre più frenetico. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi