IN CANADA IL BATTESIMO DELLA “GRANDE HALIFAX”

IN CANADA IL BATTESIMO DELLA “GRANDE HALIFAX”

HALIFAX\ aise\ - Con una cerimonia nel porto canadese di Halifax (Nuova Scozia), è stata battezzata la nave “Grande Halifax” del Gruppo Grimaldi. La Madrina della nave è stata Karen Oldfield, Presidente e CEO dell’Autorità Portuale di Halifax.
La cerimonia ha avuto luogo ad Halterm/Autoport alla presenza di una folta delegazione composta da autorità civili e marittime, tra i quali il sindaco di Halifax Michael Savage, membri del Parlamento Canadese, il console onorario d’Italia ad Halifax, Marilisa Benigno, da operatori portuali, clienti e dirigenti del Gruppo Grimaldi.
Durante la cerimonia, Costantino Baldissara, Commercial, Logistics & Operations Director del Gruppo Grimaldi, ha elogiato le durature relazioni tra il Gruppo ed il porto di Halifax ed ha illustrato le caratteristiche della nave di nuova costruzione. Padre James Richards ha benedetto la nave e la madrina Karen Oldfield ha proceduto con la benaugurante rottura della bottiglia di champagne.
Costruita nel cantiere cinese di Jinling e terza di una commessa di tre unità gemelle, la Grande Halifax ha una lunghezza di 199,90 metri, una larghezza di 32,26 metri, una stazza lorda di 63.000 tonnellate ed una velocità di crociera di 19 nodi.
La nave può trasportare 6.700 CEU (Car Equivalent Unit) o in alternativa 4.000 metri lineari di merce rotabile e 2.500 CEU. La Grande Halifax è munita di quattro ponti mobili che la rendono capace di imbarcare qualsiasi tipo di carico rotabile (auto, furgoni, camion, trattori, autobus, scavatrici, ecc.) fino a 5,2 metri di altezza. Inoltre, la nave è dotata di due rampe d’accesso, una laterale ed una di poppa, quest’ultima in grado caricare merci con un peso fino a 150 tonnellate. La configurazione dei vari ponti ed il sistema di rampe interne riducono al minimo il rischio di danni durante l’imbarco/sbarco delle unità rotabili.
La nave è anche altamente efficiente dal punto di vista ambientale. Il suo motore principale Man Diesel & Turbo a controllo elettronico le permette di rispettare le nuove normative per la riduzione delle emissioni di ossido di azoto (NOx), mentre il suo scrubber abbatte le emissioni di ossido di zolfo (SOx). Infine, è munita di un sistema di trattamento delle acque di zavorra che le permetteranno di rispettare le future normative internazionali.
“I servizi marittimi offerti ad Halifax dal nostro Gruppo hanno avuto inizio nel 1967 e continuano da oltre 50 anni”, ha dichiarato Emanuele Grimaldi, Managing Director del Gruppo Grimaldi. “Oggi il nostro Gruppo offre 140 scali all’anno al porto di Halifax assicurando una catena logistica di alta qualità per i flussi commerciali di merci rotabili e containerizzate tra i due continenti", ha concluso Emanuele Grimaldi.
La Grande Halifax, è impiegata con le altre 4 PCTC tra il Mediterraneo ed il Nord America offrendo un servizio ro/ro settimanale ai porti di Halifax, Davisville, New York, Baltimore, Jacksonville, Houston, Tuxpan, Veracruz, Antwerp, Valencia, Savona, Livorno, Salerno, Gioia Tauro. (aise) 

Newsletter
Archivi