LA VIA EMILIA SULLA TV RUSSA

LA VIA EMILIA SULLA TV RUSSA

RIMINI\ aise\ - Ogni mattina 20 milioni di spettatori russi non si perdono una delle trasmissioni più amate in assoluto della tv: Morning Russia. Il popolare show del mattino ha anche una parte dedicata ai viaggi con il conduttore a raccontare le bellezze di una destinazione. La prossima meta sarà l’Emilia Romagna, rivelata alla grande audience televisiva russa del Channel 1 (corrispondente alla nostra Rai 1). Da questo fine settimana la squadra composta dal conduttore televisivo Vyacheslav Zavyalov, la produttrice Maria Lyagina, il regista Dmitrii Kudinov e il cameraman Artur Nurmukhametov, con microfoni e telecamere, è in Emilia per intraprendere un viaggio fra le eccellenze del territorio.
Il tour di lavoro, che si concluderà il 23 maggio, prevede una serie di tappe fra Parma, Modena, Bologna e in particolare alle terre di Giuseppe Verdi, nella Motor Valley, a Fico Eataly, assaggiando i sontuosi sapori emiliani e fermandosi nei luoghi di produzione più belli. Il materiale televisivo girato e montato sarà poi trasmesso, sia sugli schermi di Channel 1 a Morning Russia, che su altri programmi e su You tube. Per la precisione saranno trasmessi cinque video di tre minuti ciascuno su cinque diversi programmi, con almeno tre ripetizioni.
Tutto l’itinerario, preparato e studiato, gli incontri con i protagonisti del territorio e l’ospitalità è stato organizzato da Apt Servizi Emilia Romagna.
Scendendo più nei dettagli dell’itinerario a tappe, la troupe di “Morning Russia” è partita come prima tappa da Parma, incontrando il direttore del Teatro Regio, poi uno studente e un docente dell’Accademia Verdi, ha chiacchierato con il “Club dei 27” cioè il gruppo di appassionati delle opere verdiane e si è fermata all’Osteria Corale Verdi dove ha trovato Coro Verdiano. Rimanendo in tema, non poteva mancare una tappa a Busseto e una cena alla Salsamenteria Baratti dove tutto parla del Maestro.
Sabato le riprese si sono spostate prima a Roncole di Busseto alla primissima casa natale e poi a Villa Sant'Agata, all’ultima magione del compositore. Quindi Modena per vivere la Notte Bianca fra concerti in città, incontri con personaggi del posto, interviste, curiosità.
Oggi, 20 maggio è la giornata delle specialità gastronomiche della Via Emilia, a cominciare dall’Aceto Balsamico Tradizionale Dop di Modena con tappa in un’acetaia a conduzione familiare, per far scoprire al pubblico televisivo russo i segreti di questa eccellenza.
Lunedì si cambia l’argomento e si passa ai motori dell’Emilia Romagna. Prima destinazione: Maranello nella sede del Cavallino Rampante. Cameraman e conduttore entreranno negli spazi della Ferrari. Il successivo ciak è previsto nel pomeriggio a pochi chilometri di distanzaa, a Sant’Agata Bolognese per la visita alla sede della Lamborghini.
Martedì 22 la troupe si sposta a Bologna a Fico Eataly World, dove è prevista un’intervista al Presidente della Regione Emilia Romagna Stefano Bonaccini sul tema delle politiche agricole e del sostegno ai coltivatori attuato dalla Regione ed uno scambio di battute con il nuovo presidente di Apt Servizi Emilia Romagna, Davide Cassani. Infine mercoledì 23 maggio sarà la volta di un’altra gemma della Motor Valley emiliano romagnola, la Maserati a Modena. Le riprese si concluderanno nel centro medioevale di Bologna, Città Unesco della Musica. Il conduttore incontrerà il presidente della Fondazione Lucio Dalla in via D’Azeglio e dopo gli ultimi ciak, fra una passeggiata sotto i portici ed un assaggio di eccellenze dell’enogastronomia, la rappresentanza di Morning Russia ripartirà in serata per Mosca. (aise) 

Newsletter
Archivi