ARRESTO BATTISTI/ ALFANO: AL LAVORO CON LE AUTORITÀ BRASILIANE PER RIPORTARE L’EX TERRORISTA IN ITALIA

ARRESTO BATTISTI/ ALFANO: AL LAVORO CON LE AUTORITÀ BRASILIANE PER RIPORTARE L’EX TERRORISTA IN ITALIA

ROMA\ aise\ - Dopo l’arresto di Cesare Battisti nella città di Corumbà, in Brasile, mentre probabilmente cercava di scappare in Bolivia, il ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Angelino Alfano, si è subito messo in contatto con il nostro ambasciatore a Brasilia, Antonio Bernardini. L’intento è riportare l’'ex terrorista in Italia.
"Oggi con amb. Bernardini per riportare Battisti in Italia e assicurarlo alla giustizia. Continuiamo lavoro con autorità brasiliane", ha scritto Alfano in un tweet.
Condannato all'ergastolo in via definitiva per quattro omicidi commessi durante gli anni di piombo, Battisti nel 2010 ha ottenuto lo status di rifugiato politico in Brasile dall'ex presidente della Repubblica, Luiz Inacio Lula da Silva.
Ed ora l’Italia ci riprova. Su twitter Matteo Renzi ha scritto: "Battisti stava fuggendo in Bolivia. L'hanno preso. Adesso le autorità brasiliane lo restituiscano all'Italia, subito. Chiediamo giustizia". (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi