AL VIA LA 26° EDIZIONE DELL’INTERNATIONAL STUDENT LEADERSHIP CONFERENCE RGANIZZATA DA OPERATION SMILE INTERNATIONAL

ROMA\ nflash\ - Restituire il sorriso ed un avvenire a bambini con gravi malformazioni facciali, come il labbro leporino e la palatoschisi, grazie a interventi gratuiti di chirurgia plastica ricostruttiva: questa la missione di Operation Smile International, che quest’anno festeggia 35 anni di attività ed è considerata la più grande organizzazione medica internazionale, su base volontaristica, per la cura di queste patologie grazie a una rete di 5.400 volontari, con una presenza in 60 paesi e più di 240.000 operazioni gratuite all’attivo. Convinta che il futuro sia nelle mani dei giovani e che su di loro sia necessario investire garantendo una formazione di qualità, l’Organizzazione ha avviato da anni lo Student Program, un progetto internazionale che coinvolge 18.000 studenti in tutto il mondo e che affida ai giovani lo sviluppo di un movimento basato sui 4 pilastri della missione filantropica svolta: leadership, formazione, volontariato e sensibilizzazione. La Conferenza annuale, momento di scambio e confronto, rappresenta una grande opportunità per i ragazzi che fanno parte del progetto e che sostengono con impegno e dedizione la causa dell’Organizzazione. Provenienti da Africa, Asia, Sud America, Medio Oriente, Europa, Canada e Stati Uniti più di 500 studenti, dai 15 ai 22 anni, sono giunti a Roma che, per la prima volta, ospita l’International Student Leadership Conference (ISLC), giunta alla 26° edizione. Sette giorni, dal 17 al 24 luglio, in programma alla Fraterna Domus di Sacrofano, dedicati ad attività culturali, incontri motivazionali, analisi di case history, studio di programmi di fundraising per tornare arricchiti nei propri paesi e promuovere nuove iniziative a sostegno di Operation Smile. (nflash) 

Newsletter
Archivi