EU-NATO: IL PARLAMENTO EUROPEO CHIEDE PIÙ COOPERAZIONE PER COMBATTERE MINACCE INFORMATICHE

STRASBURGO\ nflash\ - All’Europa serve una difesa informatica più solida, con un sistema di risposta rapida e una più stretta cooperazione con la NATO, per combattere le nuove minacce ibride. È quanto si chiede in una risoluzione sulla difesa informatica, approvata oggi con 476 voti favorevoli, 151 voti contrari e 36 astensioni, con cui il Parlamento europeo sottolinea che Russia, Cina e Corea del Nord, ma anche attori non statali, hanno già compiuto attacchi informatici dannosi alle infrastrutture critiche dell'UE. Sono stati inoltre coinvolti in attività di spionaggio informatico e sorveglianza di massa dei cittadini dell'UE, hanno condotto campagne di disinformazione ed hanno limitato l'accesso a Internet (come nei casi di Wannacry e NonPetya). (nflash) 

Newsletter
Archivi