RAPPORTI UE - RUSSIA: L’AZIONE DEL PARLAMENTO EUROPEO

BRUXELLES\ nflash\ - Nel giorno d’inizio della Coppa del mondo di calcio FIFA in Russia, il Parlamento europeo ribadisce le sanzioni contro la Russia invitando a liberare il regista ucraino Oleg Sentsov e a porre fine all’occupazione dei territori georgiani. Per il primo caso, i deputati chiedono alle autorità russe di liberare immediatamente e incondizionatamente non solo il regista ucraino in carcere dal 2014, ma anche oltre 70 cittadini ucraini detenuti illegalmente in Russia e nella penisola della Crimea. Il Parlamento critica inoltre la legge russa sugli "agenti stranieri", in base alla quale le ONG e i media stranieri che ricevono fondi stranieri sono soggetti a un elevato livello di controllo da parte del governo. Si condannano altresì le violazioni del diritto internazionale da parte della Russia nella Crimea occupata, compresa l'applicazione della legislazione russa, la pesante militarizzazione della penisola e le violazioni massicce e sistematiche dei diritti umani. (nflash) 

Newsletter
Archivi