UN CAMPANILE DI SAN MARCO A TORONTO/ LANZARIN: ORGOGLIOSI PER QUESTO VESSILLO DELLA COMUNITÀ VENETA IN CANADA

UN CAMPANILE DI SAN MARCO A TORONTO/ LANZARIN: ORGOGLIOSI PER QUESTO VESSILLO DELLA COMUNITÀ VENETA IN CANADA

VENEZIA\ aise\ - Verrà inaugurato domani, 14 ottobre, alla presenza di migliaia di oriundi veneti e dei loro discendenti, il campanile di San Marco realizzato dalla comunità dei veneti dell’Ontario nella sede del Centro veneto di Woodbridge, a nord di Toronto. Alto 35 metri, riproduce esattamente in scala a 1 a 3 la torre campanaria della basilica di San Marco, compreso il castello campanario con i suoi famosi “bronzi”. Lo hanno realizzato gli emigrati veneti e i loro discendenti della comunità canadese dell’Ontario, con una campagna di autotassazione (donazione minima 500 dollari) che ha consentito in due anni di portare a termine il progetto iniziale.
“I rintocchi della torre canadese faranno eco oltreoceano alla “voce” delle campane di Venezia”, commenta l’assessore regionale ai flussi migratori Manuela Lanzarin. “È questa, infatti, la particolarità, che rende il campanile di Toronto il “gemello” più fedele all’originale, tra le tante copie disseminate in America e in Asia”.
“Il Veneto e tutti i suoi abitanti sono grati alla comunità canadese – sottolinea l’assessore – per aver voluto replicare questo simbolo identitario della nostra terra. La loro iniziativa ci rende orgogliosi perché ricorda ai canadesi di oggi e di domani che i primi europei a scoprire le coste dell’Ontario furono i naviganti veneziani Giovanni e Sebastiano Caboto e ricapitola un percorso migratorio che, pur a prezzo di fatiche e dolori, ha reso onore al Veneto e ha contribuito in maniera determinante allo sviluppo e al benessere del Canada, oggi uno dei paesi più ricchi e civili al mondo”. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi