MOAVERO MILANESI: INACCETTABILI PAROLE USATE DA PARIGI

 MOAVERO MILANESI: INACCETTABILI PAROLE USATE DA PARIGI

ROMA\ aise\ - Il ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Enzo Moavero Milanesi, ha convocato questa mattina alla Farnesina l’ambasciatore di Francia in Italia, Christian Masset, e, data la sua assenza da Roma, ha ricevuto l’Incaricata d’Affari, Claire Anne Raulin.
Alla rappresentante francese il ministro Moavero Milanesi ha comunicato che il Governo italiano considera inaccettabili le parole usate nelle dichiarazioni pubbliche rese nella giornata di ieri a Parigi, anche a livello governativo, sulla vicenda della nave Aquarius.
Il ministro ha chiarito che simili dichiarazioni stanno compromettendo le relazioni tra Italia e Francia. I toni impiegati, ha proseguito Moavero Milanesi, sono ingiustificabili, tenuto conto che da molti mesi ormai il nostro Paese ha pubblicamente denunciato l’insostenibilità dell’attuale situazione di latitanza di un approccio coordinato e coeso a livello europeo circa la gestione dei flussi migratori, rispetto ai quali l’Italia non si è mai tirata indietro.
Pur comprendendo che anche uno Stato amico e alleato possa dissentire dalle posizioni di un altro Stato, il ministro Moavero Milanesi ha sottolineato che tale dissenso dovrebbe essere espresso in forme e modi coerenti con tale rapporto di amicizia, in particolare tenendo a mente che anche in tempi recenti l’Italia non ha fatto mancare alla Francia il proprio aiuto per fornire la necessaria assistenza a persone migranti.
Il ministro ha infine dichiarato che il Governo italiano auspica che le autorità francesi, fatte le opportune valutazioni, assumano rapidamente le iniziative idonee a sanare la situazione che si è venuta a creare. (aise)

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi