INCENDI IN PORTOGALLO: NESSUN ITALIANO TRA LE VITTIME

INCENDI IN PORTOGALLO: NESSUN ITALIANO TRA LE VITTIME

ROMA\ aise\ - 62 vittime accertate, tra cui 4 bambini, e 50 feriti, di cui 5 in gravi condizioni. È il bilancio, parziale, del violento incendio che ha devastato le foreste attorno a Pedrogao Grande, 160 km a nord di Lisbona, in Portogallo.
Le autorità portoghesi, con cui l'Ambasciata d'Italia è in costante contatto, hanno escluso la presenza di italiani tra le vittime finora identificate.
La polizia giudiziaria ha escluso che ci sia una mano criminale dietro a questa tragedia. L'incendio sarebbe divampato a causa di un fulmine caduto su un albero, in mezzo ad una vegetazione secca per la mancanza di pioggia da giorni. I venti sino a 200 chilometri orari e le alte temperature, sui 40 gradi, hanno poi contribuito ad alimentare il fuoco.
Il Paese è sotto shock di fronte alle scene. Secondo il premier Antonio Costa "probabilmente" i soccorritori individueranno altre vittime. Il governo di Lisbona ha dichiarato tre giorni di lutto nazionale.
Spagna e Francia hanno inviato mezzi aerei per aiutare il Portogallo a lottare contro le fiamme. Ed anche da Ciampino sono decollati due Canadair CL 415 del Dipartimento dei Vigili del Fuoco, diretti in Portogallo, per concorrere allo spegnimento dei vasti incendi che stanno interessando le regioni di Bragança, Lisboa, Setúbal, e Santarém. Il presidente della Commissione europea Jean Claude Juncker ha attivato il meccanismo di assistenza della protezione civile Ue.
Il Papa nell'Angelus di ieri ha espresso vicinanza "al caro popolo portoghese" ed ha invitato i fedeli a pregare in silenzio per le vittime.
Ed uno "sgomento" Sergio Mattarella ha inviato al presidente portoghese, Marcelo Rebelo de Sousa, un messaggio in cui ha rinnovato "la piena e immediata disponibilità dell'Italia - già avanzata dal Governo - ad offrire ogni forma di aiuto e sostegno ritenuti necessari". A nome del popolo italiano e suo personale, Mattarella ha poi rivolto a de Sousa "sentimenti di profondo cordoglio".
"In questo momento di dolore", ha aggiunto il capo dello Stato, "rivolgiamo il nostro commosso pensiero alle famiglie delle vittime, ai feriti, ai quali auguriamo un pronto ristabilimento, e ai soccorritori che si stanno prodigando con coraggio e abnegazione per salvare vite umane".
Anche il ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Angelino Alfano, ha espresso "profondo cordoglio per le numerose vittime causate dal tragico incendio che ha colpito il Portogallo, devastando vaste aree boschive attorno alla cittadina di Pedrogao Grande. L’Italia è vicina al popolo e al Governo portoghese, pronta a dare tutto il supporto possibile, qualora fosse necessario". (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi