NASCE LA COMMISSIONE SPECIALE SULLA LOTTA AL TERRORISMO

NASCE LA COMMISSIONE SPECIALE SULLA LOTTA AL TERRORISMO

BRUXELLES\ aise\ - Valutare l'entità della minaccia terroristica sul territorio europeo e mettere in luce eventuali difetti, carenze e disfunzioni nelle misure antiterrorismo. Questi i compiti della Commissione speciale sulla lotta al terrorismo (TERR) approvata oggi dal Parlamento Europeo riunito in Plenaria.
La commissione è composta da 30 membri titolari – per l’Italia Elisabetta Gardini (Ppe) e Caterina Chinnici (S&D) – ed avrà 30 membri supplenti che saranno nominati dai gruppi politici.
La commissione si riunirà per la prima volta giovedì 14 settembre a Strasburgo per eleggere il presidente, i vicepresidenti e i relatori.
Il mandato della commissione TERR è stato approvato lo scorso 6 luglio. In quella occasione sono stati definiti i suoi compiti. La commissione è stata incaricata in particolar modo di esaminare l'applicazione delle misure esistenti nel settore della gestione delle frontiere esterne; le carenze nella condivisione di informazioni giudiziarie e informazioni in materia di applicazione della legge e di intelligence tra Stati membri; l'interoperabilità delle banche dati per la condivisione delle informazioni a livello europeo; l'impatto della legislazione antiterrorismo dell'UE sui diritti fondamentali; la radicalizzazione e l'efficacia dei programmi di de-radicalizzazione; il riciclaggio di denaro e il finanziamento del terrorismo, inclusi i legami con la criminalità organizzata; la protezione degli obiettivi non strategici e delle infrastrutture critiche quali aeroporti e stazioni ferroviarie.
TERR dovrà presentare una relazione a medio termine e una relazione finale che illustrerà i risultati del lavoro e le misure proposte. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi