IL COMMISSARIO CRETU A POMPEI CON IL MINISTRO FRANCESCHINI

IL COMMISSARIO CRETU A POMPEI CON IL MINISTRO FRANCESCHINI

POMPEI\ aise\ - “L’Italia può essere fiera dei risultati raggiunti a Pompei”. Lo ha dichiarato il Commissario europeo per le Politiche Regionali Corina Cretu oggi in visita all’area archeologica per verificare lo stato dei lavori del Grande Progetto Pompei, sul quale la Commissione Europea ha investito oltre 100 milioni di euro.
“Grazie a un progetto innovativo, a una forte organizzazione e alla cooperazione internazionale” - tutti fattori evidenziati da Cretu – Pompei guadagna una pagella europea con pieni voti, oltre per il numero di interventi conclusi, per le attività di valorizzazione che hanno portato, nel 2016, 3.283.740 visitatori (+12% rispetto al 2015), con un incasso pari a 26.717.546 euro (+13%) .
Il Ministro Dario Franceschini, incassando i complimenti, ha commentato: “abbiamo rispettato i tempi e le regole della UE: oggi Pompei è simbolo di una storia riscatto e la città continuerà ad essere un simbolo straordinario dell'Italia nel mondo”.
“Tutte le attività e le iniziative, infatti, - ha aggiunto il Direttore Generale, Massimo Osanna - hanno contribuito a migliorare notevolmente l’immagine del sito, potenziandone ulteriormente la capacità attrattiva verso i visitatori di tutto il mondo”.
“La nascita e la rinascita di Pompei – ha aggiunto il Segretario Generale Mibact Antonia Pasqua Recchia – rappresentano una sfida impegnativa per la nostra amministrazione, ma i risultati, sotto gli occhi di tutti, sono frutto della determinazione e della professionalità con la quale stiamo portando avanti, in sinergia con la struttura del Grande Progetto Pompei, gli obiettivi POR e PON”.
“L’impegno per il 2017 sarà riservato soltanto gli ultimi cantieri e gli interventi in fase di completamento - ha aggiunto il Generale Luigi Curatoli - al fine di poter restituire quanto prima al pubblico e nella più completa condizione di salvaguardia questo immenso patrimonio mondiale”. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi