Aristotle-eENHSP: il progetto dell’INGV al Forum sulla mitigazione dei rischi naturali

ROMA\ aise\ - Si terrà a Bruxelles domani e dopodomani, 28 e 29 giugno, la settima edizione del Forum Europeo di Protezione Civile, l’evento internazionale importante per l’incontro e lo scambio di idee tra professionisti e decisori politici nel campo della protezione civile europea.
Quest’anno il progetto Aristotle-eENHSP “European Natural Hazard Scientific Partnership”, coordinato dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV) insieme all’Istituto Centrale di Meteorologia e Geodinamica austriaco (ZAMG) e finanziato dalla Direzione Generale per la protezione civile e le operazioni di aiuto umanitario europee (DG-ECHO), sarà presente con un suo corner presso il Centro Congressi Square che ospiterà il Forum.
Le conferenze, i workshop e i laboratori della manifestazione si articoleranno intorno a 4 nuclei principali: Strenghten Climate Resilience - Prepararsi a eventi meteorologici estremi; Protect our Citizens - Adattarsi a nuovi rischi; Europe in the World - Superare i confini geografici; Embrace Innovation & Digitalisation - Mettere in comune le conoscenze.
Il progetto Aristotle, nato come “progetto-pilota” nel 2016, è stato rinnovato con la denominazione attuale Aristotle-eENHSP fino al 2024. Il suo obiettivo è fornire al Centro di coordinamento della risposta alle emergenze (Emergency Response Coordination Centre - ERCC) dell’Unione Europea parere scientifico, 365 giorni all’anno 24 ore su 24, su differenti rischi naturali a livello mondiale: terremoti, tsunami, vulcani, inondazioni, condizioni climatiche estreme e incendi.
“Il progetto Aristotle-eENHSP comprende centri operativi appartenenti a 17 Istituzioni scientifiche europee e due Organizzazioni internazionali operanti nel campo della geofisica e della meteorologia”, spiega Giovanna Forlenza, tecnologo dell’INGV e project manager del progetto. “Con più di 80 attivazioni di emergenza in tutto il mondo e 343 rapporti di monitoraggio sui rischi da disastro naturale emanati negli ultimi quattro anni, ARISTOTLE-eENHSP si è confermato efficace ed efficiente nel supporto alle attività di preparazione e di risposta al rischio da disastri dell’ERCC nell’ambito del sistema europeo di Protezione Civile”. (aise)