Earth Day: Italia e Russia a confronto in una conferenza scientifica sul cambiamento climatico

MOSCA\ aise\ - Il 22 aprile scorso si è tenuta da Mosca una teleconferenza per celebrare l'Anno Internazionale della Terra dal titolo “Earth Day - How to preserve the Earth and Humanity: Actions for mitigating climate change - Italian and Russian contributions”. All'organizzazione hanno collaborato l'Istituto Italiano di Cultura a Mosca e l'Addetto Scientifico, Enrico Brugnoli. La conferenza ha toccato molti temi relativi al cambiamento climatico e al degrado degli ecosistemi e dell'ambiente, con quattro relazioni di scienziati italiani e russi e, a seguire, un intenso dibattito.
Ad aprire i lavori è stato l’Ambasciatore d’Italia nella Federazione Russa, Pasquale Terracciano. Brugnoli ha moderato la conferenza scientifica; la direttrice dell'IIC di Mosca, Daniela Rizzi, ha moderato il successivo dibattito.
Sono intervenuti Luca Mercalli, climatologo e divulgatore, Stefano Laporta, presidente dell'Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale (ISPRA), Stanislav Kutuzov, direttore del Dipartimento di Glaciologia dell'Istituto di Geografia della Russian Academy of Science, e infine Olga Solomina, corresponding member della Russian Academy of Science, autore leader dell'IPCC e Premio Nobel con l'IPCC nel 2007.
Al centro del dibattito scientifico la necessità di una trasformazione verso un nuovo sistema economico e sociale inclusivo, che consenta l'uso sostenibile delle risorse, la decarbonizzazione del sistema energetico e dei trasporti e una maggiore equità nella distribuzione della ricchezza e del benessere. (aise)