OSLO: ANCHE UN LABORATORIO ITALIANO TRA QUELLI SCELTI DALLA CEPI PER VALUTARE I VACCINI CONTRO IL COVID-19

OSLO: ANCHE UN LABORATORIO ITALIANO TRA QUELLI SCELTI DALLA CEPI PER VALUTARE I VACCINI CONTRO IL COVID-19

OSLO\ aise\ - La CEPI - Coalition for Epidemic Preparedness Innovations, basata a Oslo e una delle istituzioni globali impegnate nell'individuazione di vaccini anti-COVID, ha annunciato nei giorni scorsi una partnership con cinque laboratori di analisi di campioni clinici per creare una rete globale per valutare e confrontare in modo affidabile le risposte immunologiche generate dai vaccini candidati contro il COVID-19.
La rete utilizzerà gli stessi reagenti di test e seguirà protocolli comuni per misurare l'immunogenicità di più vaccini COVID-19 candidati (finanziati da CEPI o meno). Ciò garantirà uniformità nella valutazione e migliore identificazione dei candidati vaccini più promettenti.
Tra i laboratori selezionati c'è anche la VisMederi Srl di Siena, una società di ricerca e servizi con risorse e competenze globali, che si occupa di sviluppo e ottimizzazione di farmaci e vaccini più sicuri ed efficaci.
Fondata nel 2009, 28 dipendenti, ha sede a Siena, dove conduce e perfeziona test sierologici per valutare l'immunogenicità dei vaccini, crea e convalida metodi bioanalitici e protocolli sperimentali per il rilascio di molecole terapeutiche e vaccini in fase di sviluppo, e svolge attività di qualità controllo durante le fasi intermedie della produzione del vaccino.
Attraverso la centralizzazione dell'analisi dei campioni ottenuti dalle sperimentazioni dei candidati vaccini COVID-19, la nuova rete di test di campioni clinici ridurrà al minimo la variazione dei risultati ottenuti, variazioni che altrimenti potrebbero insorgere per le differenze tecniche utilizzate durante lo svolgimento di analisi indipendenti. I campioni provenienti dagli sviluppatori di vaccini partecipanti saranno quindi testati nello stesso gruppo di laboratori e utilizzando gli stessi metodi, rimuovendo gran parte della variabilità interlaboratorio e consentendo confronti diretti delle risposte immunitarie indotte da più vaccini candidati.
La creazione della rete di laboratori è il risultato di una call a presentare proposte, pubblicata da CEPI all'inizio di maggio, per identificare e selezionare potenziali partner per formare un gruppo centralizzato per valutare direttamente più candidati vaccini COVID-19. I laboratori sono stati selezionati in base alla capacità di eseguire tali studi, alla capacità di lavorare a livello internazionale per armonizzare protocolli e dati e alla loro capacità di ricevere e manipolare campioni da più posizioni geografiche.
L’affidamento all’impresa italiana della delicata attività di verifica e monitoraggio dell’efficacia dei vaccini anti-Covid è l’ennesima prova dell’eccellenza della ricerca scientifica italiana e della fiducia che la CEPI di Oslo ripone nel nostro Paese e nelle sue risorse. (aise)