“SENATO&AMBIENTE”: AL VIA IL CONCORSO DI PALAZZO MADAMA E MIUR PER L’AMBIENTE

“SENATO&AMBIENTE”: AL VIA IL CONCORSO DI PALAZZO MADAMA E MIUR PER L’AMBIENTE

ROMA\ aise\ - Sta prendendo il via in queste ore, con l’inizio del nuovo anno scolastico, il progetto dedicato ai temi della tutela e della sostenibilità ambientale: il concorso "Senato&Ambiente", frutto della collaborazione tra Palazzo Madama e MIUR, rivolto alle scuole secondarie di secondo grado, inserito nei percorsi per le competenze trasversali e per l'orientamento. Alla fine dell'anno scolastico i migliori progetti saranno premiati in Senato dove le classi vincitrici illustreranno il lavoro e le proposte elaborate, e presenteranno una risoluzione a conclusione delle proprie attività.
“Senato&Ambiente” rappresenta la novità dei progetti a sostegno dell'insegnamento di "Cittadinanza e Costituzione", rinnovati per l'anno scolastico 2019-20 dal Senato della Repubblica, Camera dei deputati e Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca.
Si conferma il concorso "Dalle aule parlamentari alle aule di scuola. Lezioni di Costituzione", bandito sin dal 2007 dalle tre istituzioni e rivolto alle scuole secondarie di secondo grado allo scopo di premiare i progetti - video, e-book, siti internet e blog - che saranno capaci di valorizzare la Costituzione e dimostreranno capacità di ricerca, originalità, efficacia didattica e competenza comunicativa.
Anche quest'anno le scuole avranno poi la possibilità di conoscere da vicino il Parlamento attraverso le visite e le attività didattiche organizzate da Senato e Camera. A Palazzo Madama gli studenti delle scuole secondarie di secondo grado - vincitori del concorso "Un giorno in Senato", inserito nei Percorsi per le competenze trasversali e per l'orientamento - approfondiranno i meccanismi del procedimento legislativo nelle sue diverse fasi.
Per quanto riguarda le altre iniziative di formazione si rinnovano  "Vorrei una legge che…", nato dalla collaborazione tra Senato e MIUR, che invita studentesse e studenti delle scuole primarie a elaborare una propria proposta di legge e illustrarla in modo creativo; e "Testimoni dei diritti", che impegna i ragazzi delle scuole medie a confrontarsi sui princìpi della Dichiarazione universale dei diritti umani, verificarne l'attuazione nel proprio territorio e formulare eventuali proposte volte ad assicurarne il rispetto. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi