“Silent War: l’eterna Lotta per le Materie Prime”: domani la video-conferenza dell’AMIStaDeS

ROMA\ aise\ - Si terrà domani, 8 maggio, dalle 10.30 alle 13.00, la video-conferenza “Silent Wars: l’eterna lotta per le materie prime. Geopolitica, equilibri, diritti e responsabilità”, organizzata dal Centro Studi AMIStaDeS con il patrocinio di Equo Garantito e Fairtrade Italia e il supporto dei media partner Africa Rivista, AWARE e GeoMagazine.
L’iniziativa, che si svolgerà durante la Giornata mondiale del Commercio Equo e Solidale, vuole porre l’attenzione e stimolare la discussione intorno alle innumerevoli, e spesso sottovalutate, correlazioni e problematiche che si celano dietro l’estrazione, il possesso e l’utilizzo delle materie prime che fanno parte della nostra vita quotidiana. Spesso considerate mero problema di mercato, unicamente legato ad argomentazioni economiche, le materie prime hanno a ben vedere permesso a imperi di crescere, di risorgere, di sparire, e il loro peso è oggi sempre più evidente sia in contesti geopolitici, che sociali, storici ed economici, con conseguenti impatti sugli scenari economici e geostrategici, le relazioni internazionali, la sostenibilità ambientale, i diritti dei lavoratori e dei popoli coinvolti.
Proprio per questo, AMIStaDeS si propone con questa conferenza di mettere in luce, da un lato, la problematica a livello storico e geopolitico, ponendo l’accento su alcuni Paesi che vivono in funzione dell’estrazione e della vendita di materie prime e sulle strategie delle Grandi Potenze; e dall’altro lato le misure normative introdotte a regolamentazione del mercato delle materie prime, e le iniziative di cooperazione e stabilità.
La Conferenza “Silent war: l’eterna lotta per le materie prime. Geopolitica, equilibri, diritti e responsabilità” si inserisce all’interno di un più ampio percorso, che vedrà l’erogazione a partire da giugno 2021 di un Corso sulle materie prime che si rivolge ad aziende, enti, società cooperative, associazioni di categoria, onlus, analisti e operatori economici che desiderano aggiornarsi sulle tematiche trattate.
La partecipazione all’evento è gratuita previa registrazione al form di iscrizione, a valle della quale verrà inviato il link per assistere alla conferenza online.
La Conferenza si distribuirà in due sessioni che vedranno la partecipazione di importanti speaker di caratura nazionale. In particolare, al mattino (dalle ore 10.30 alle 13) verranno passati in rassegna i temi concernenti il valore storico delle materie prime, il loro utilizzo estensivo e spesso illecito da parte di colossi industriali e dell’Hi-tech e i delicati equilibri geopolitici che si sviluppano attorno al loro controllo. Nella sessione pomeridiana (dalle ore 15 alle 17) si darà spazio alle recenti evoluzioni normative in merito ai cosiddetti “conflict minerals”, alle strategie europee per un utilizzo consapevole e sostenibile delle batterie con l’European Battery Alliance; quindi al ruolo di una filiera logistica sostenibile.
La diretta sarà visibile sul canale YouTube del Centro Studi AMIStaDeS. I partecipanti registrati avranno diritto allo sconto del 15% sul Corso dedicato alle materie prime. (aise)