25 OPERATORI TURISTICI PROMUOVONO L’EMILIA-ROMAGNA AL “F.RE.E” DI MONACO DI BAVIERA

25 OPERATORI TURISTICI PROMUOVONO L’EMILIA-ROMAGNA AL “F.RE.E” DI MONACO DI BAVIERA

MONACO DI BAVIERA\ aise\ - L’offerta turistica dell’Emilia Romagna sarà presente alla rassegna internazionale fieristica “F.RE.E” di Monaco di Baviera, che avrà inizio domani e si concluderà domenica, 19-23 febbraio. Ospiti dello stand coordinato in area Enit da Apt Servizi Emilia Romagna, assieme alle Destinazioni Turistiche “Visit Romagna”, “Bologna-Modena”, “Visit Emilia”, i 25 operatori turistici regionali, provenienti dal Ravennate (3), dal Riminese (5), dal Forlivese (8), dal Ferrarese (7) e dal Bolognese (2), promuoveranno nella città bavarese gli anniversari e gli eventi 2020, con in primo piano i “centenari” di Fellini e Guerra, il bicentenario di Artusi e gli eventi di “avvicinamento” ai 700 anni dalla morte di Dante, passando per Parma Capitale Italiana della Cultura, per il Motor Valley Fest e i grandi appuntamenti cicloturistici (tra cui le tre tappe del 103° Giro d’Italia e la 50a edizione della Nove Colli). Inoltre, verrà lanciata la campagna promozionale per il collegamento ferroviario Monaco di Baviera-Rimini giornaliero durante il periodo 29 maggio-6 settembre, con fermate a Bologna e Cesena.
F.RE.E - che nel 2019 ha registrato 140mila visitatori - è la principale rassegna dedicata alle vacanze della Germania meridionale, con sezioni dedicate a Viaggi e Turismo, Sport e Tempo libero, Outdoor ed Escursionismo, Salute e Benessere, Nautica e Sport acquatici, Caravan e Roulotte. Nel corso degli anni la fiera è diventata, per i bavaresi, un imprescindibile appuntamento per raccogliere informazioni, novità ed idee per i loro viaggi.
Il denso cartellone di eventi che gli operatori turistici emiliano-romagnoli presenteranno all’appuntamento tedesco un 2020, sarà arricchito ogni giorno da degustazioni a base di prodotti enogastronomici di eccellenza: dalla Piadina Romagnola al Prosciutto di Parma e altri salumi emiliani, dal Parmigiano Reggiano, all’Aceto Balsamico Tradizionale di Modena e Reggio Emilia, passando per le eccellenze enologiche regionali. Sabato 22 febbraio, nell’area multimediale della fiera, saranno proiettati alcuni filmati sulle bellezze della regione.
Per l’assessore Regionale al Turismo, Andrea Corsini “a Monaco di Baviera, nel centrale mercato turistico tedesco, con i nostri operatori e le Destinazioni turistiche Visit Romagna, Bologna-Modena e Visit Emilia presentiamo le proposte di vacanza e soggiorno 2020. Quest’anno assieme ai prodotti classici (balneare, città c’arte, Motor e Food Valley, terme, Appennino) mettiamo in campo uno straordinario cartellone di eventi legato ai tanti Centenari di personalità illustri, alle iniziative di Parma Capitale Europea della cultura, agli appuntamenti sportivi e cicloturistici in calendario. Grazie ai collegamenti aerei annuali da sei città tedesche per l’aeroporto di Bologna, a quello estivo settimanale Monaco di Baviera-Rimini, al treno estivo giornaliero Monaco di Baviera-Rimini la Germania sarà sempre più vicina alle “mille” possibilità di vacanza in Emilia Romagna”.
Storico mercato turistico europeo di riferimento, la Germania è ben collegata a livello aereo con l’Emilia Romagna. Tutto l’anno, con diverse periodicità settimanali, Monaco di Baviera, Francoforte, Düsseldorf, Colonia/Bonn, Berlino, Stoccarda sono collegate con l’Aeroporto “Marconi” di Bologna che, nel 2019, ha registrato 890.293 passeggeri da e per la Germania (+17,3% rispetto al 2018). Anche l’Aeroporto “Fellini” di Rimini avrà per il secondo anno (5 aprile-18 ottobre) un volo settimanale da Monaco di Baviera.
Sarà poi giornaliero, nell’estate 2020, il collegamento ferroviario Monaco di Baviera-Rimini, con fermate intermedie a Bologna e Cesena, garantito dalle ferrovie tedesche e austriache (Deutsche Bahn e ÖBB), e sostenuto da Apt Servizi Emilia Romagna e dalla Destinazione Turistica “Visit Romagna”. Il collegamento partirà venerdì 29 maggio e terminerà domenica 6 settembre.
Alla ricchezza dell’offerta turistica dell’Emilia Romagna è dedicata la “Guida Blu” pubblicata dall’Automobil Club tedesco “ADAC” che conta oggi oltre 21milioni e 200mila associati. Pubblicata in 5.000 copie, è già distribuita in oltre mille librerie tra Germania, Austria e Svizzera e nei 180 centri ADAC di tutta la Germania. Il prossimo 4 aprile uscirà anche una “Guida Gialla”, pubblicazione più dettagliata, corredata di una cartina particolareggiata della Regione e arricchita da approfondimenti sull’offerta turistica emiliano romagnola (5000 copie di tiratura, costo 14,99 euro). (aise) 

Newsletter
Archivi