A METZ CONCERTO DELLA VIOLA ORGANISTA DI LEONARDO DA VINCI CON IL CONSOLATO

A METZ CONCERTO DELLA VIOLA ORGANISTA DI LEONARDO DA VINCI CON IL CONSOLATO

METZ\ aise\ - Per commemorare i 500 anni dalla morte di Leonardo da Vinci, gli scorsi 18 e 19 dicembre il Consolato Generale d’Italia a Metz e il locale Comitato della Società “Dante Alighieri” hanno organizzato a Metz, presso la Chiesa di Saint-Clément, e a Reims, presso la Chiesa di Saint-Remi, un ciclo di concerti per “viola organista” del M° Sławomir Zubrzycki.
La “viola organista” fu ideata da Leonardo da Vinci presumibilmente negli Anni ’70 del XV secolo, ma egli non la realizzò mai. Sulla base dei suoi disegni, tuttavia, lo strumento è stato costruito in un numero estremamente ridotto di esemplari nel corso della storia, più recentemente dal musicista polacco Sławomir Zubrzycki. A Metz e Reims il musicista ha eseguito un programma di musiche dal Rinascimento al Tardo Barocco.
Il meccanismo della “viola organista” è composto da una banda che, azionata da un pedale, fa vibrare le corde che producono i suoni, con un meccanismo simile alla viola. Le corde sono selezionate attraverso una tastiera, simile a quella che si trova in un organo, in un clavicembalo o in un pianoforte.
Sembra che il repertorio per “viola organista” sia limitato a una sola composizione di Carl Philip Emmanuel Bach (1714-1787). (aise) 

Newsletter
Archivi