AMERICA LATINA: SERVIZI CONSOLARI E DINTORNI

AMERICA LATINA: SERVIZI CONSOLARI E DINTORNI

ROMA – focus\aise - Ha debuttato il 16 luglio il nuovo call center del Consolato Generale d’Italia a Buenos Aires, dedicato esclusivamente alla cittadinanza. Il nuovo servizio sarà attivo nei giorni di lunedì, martedì, giovedì e venerdì dalle ore 09.00 alle ore 11.00 al numero telefonico 4114-4790. Questo servizio di call center darà solo informazioni relative al riconoscimento della cittadinanza italiana.
Restando in Argenrtina, assicurare la massima disponibilità di turni per tutti coloro che intendono usufruire dei servizi consolari è l’obiettivo che si è posto il Consolato Generale d’Italia a Bahia Blanca. A tale scopo il Consolato ha annunciato che realizzerà una verifica sulla piattaforma "Prenota Online" per individuare eventuali prenotazioni realizzate con indirizzo IP localizzato fuori dal territorio argentino. Gli appuntamenti prenotati con indirizzo IP non argentino saranno cancellati ed il turno liberatosi sarà immediatamente disponibile per un diverso utente.
Come fatto anche da altre sedi consolari, soprattutto in Sud America, anche il Consolato a Bahia Blanca ricorda ai connazionali che il servizio Prenota Online è completamente gratuito e che, quindi, non è mai previsto un costo per la prenotazione di un appuntamento. L’invito ai connazionali, inoltre, è quello di rifiutare qualsiasi offerta da siti web, agenzie di intermediazione o persone che asseriscano di essere capaci di prenotare un appuntamento a nome dell’interessato in cambio di un pagamento: non esiste nessun collegamento fra il Consolato e qualsiasi sito web, agenzia o persona che assicuri l’ottenimento di un turno, ribadiscono da Bahia Blanca, prima di invitare tutti gli utenti che abbiano notizia di tali pratiche a “rifiutare qualsiasi pagamento e ad informarne tempestivamente il Consolato al fine di formulare le corrispondenti denunce”.
Si è conclusa, infine, la missione del Consolato d’Italia a Belo Horizonte, in Brasile, a Barbacena. Un funzionario consolare si è recato nella cittadina del Minas Gerais per raccogliere le impronte dei connazionali che avevano bisogno del passaporto. In questa occasione sono stati rilevati i dati biometrici di 50 connazionali.
"Felici di essere sempre più vicini ai nostri connazionali", il commento del console a Belo Horizonte, Dario Savarese, che a Barbacena ha incontrato il sindaco ad interim Angela Kilson, accompagnato dal segretario generale della Camera di Commercio Italiana nel Minas Gerais, Leonardo Freitas, e dall’imprenditore André Borgo. Durante l’incontro si è discusso di rapporti bilaterali, economia e cultura e di come rinforzare i rapporti con l’Italia: "la nostra intenzione è di "allontanarci" da Belo Horizonte, dove facciamo molto, per organizzare eventi in altre città", ha detto Savarese, ricordando che il Consolato ha già iniziato a lavorare in questa direzione.
Barbacena, ha sottolineato il sindaco ad interim, "è una città che ha forti legami con la cultura italiana. Per noi è un onore ricevere i suoi rappresentanti. Il Comune manterrà le porte aperte per sviluppare questa partnership". (focus\aise) 

Newsletter
Archivi