“AVANTI, AVANTI, MIGRANTI!”: LO SPETTACOLO DELL'ACCADEMIA TEATRO DIMITRI 2019 IN SCENA A LOCARNO E ZURIGO

“AVANTI, AVANTI, MIGRANTI!”: LO SPETTACOLO DELL

ZURIGO\ aise\ - Storie di fughe e di arrivi. A Locarno e a Zurigo va in scena “Avanti, avanti, migranti!”, il lavoro di fine formazione "Bachelor of Arts in Physical Theatre" dell'Accademia Teatro Dimitri 2019, diretto dal regista Volker Hesse. A darne notizia è l’Istituto Italiano di Cultura di Zurigo, spiegando che la creazione teatrale è stata realizzata dai 12 artisti dell'Accademia Teatro Dimitri insieme a richiedenti asilo e rifugiati residenti in Ticino, che non solo hanno contribuito alla progettazione dello spettacolo, ma vi partecipano anche in qualità di attori.
La rappresentazione si avvale dei mezzi formali del Physical Theatre, di voci e strumenti e delle poesie del poeta curdo-siriano Aref Hamza.
Dopo le tappe svizzere, lo spettacolo sarà presentato anche in Italia, a Udine e Venezia.
Gli spazi della rappresentazione teatrale diventano luoghi dove si avvicendano storie di fuga e di arrivi. Viaggiare oppressi su barche e camion, minacciati dai trafficanti; vivere l’attesa e la disperazione nei campi profughi; camminare, correre, vagare senza meta; subire violenze e torture. Vivere addii, separazioni e controlli umilianti da parte delle forze dell’ordine. Cercare senso e conforto attraverso preghiere e riti; incontrare sguardi ostili; trovare accoglienza e umanità; festeggiare l’arrivo, suonare e mangiare insieme... Tutti questi processi si intrecciano, creando contemporaneamente scene, rituali, immagini finché l’attenzione si focalizza nuovamente sui dettagli di un avvenimento singolo.
A Locarno lo spettacolo andrà in scena dal 28 al 30 giugno, sempre alle 21.00, nel Cortile del Dipartimento Formazione e Apprendimento (Piazza S. Francesco 19).
A Zurigo, il 2 e 3 luglio, alle 21.00 alla Kulturhaus Helferei (Kirchgasse 13). (aise) 

Newsletter
Archivi