BASILEA: LA PARROCCHIA CATTOLICA DI LINGUA ITALIANA SAN PIO X IN PELLEGRINAGGIO DOMANI A MARIASTEIN

BASILEA: LA PARROCCHIA CATTOLICA DI LINGUA ITALIANA SAN PIO X IN PELLEGRINAGGIO DOMANI A MARIASTEIN

BASILEA\ aise\ - In occasione del centenario del pellegrinaggio a Mariastein, la Parrocchia Cattolica di lingua Italiana San Pio X di Basilea ha organizzato domani, domenica 15 settembre, un pellegrinaggio che inizierà alle 15.00 con una processione da Flüh che terminerà con la celebrazione eucaristica in Basilica. Il pellegrinaggio sarà guidato dal Cardinale Montenegro.
“Da 100 anni – si legge sul sito della parrocchia – la comunità di lingua italiana residente nel Nord-Ovest della confederazione elvetica mantiene fede ad un incontro con la Vergine di Mariastein. Fu nel 1919, a conclusione della 1a guerra mondiale che gli italiani di Basilea e regione fecero voto di recarsi ogni anno in pellegrinaggio a Mariastein. E divenne tradizione. Dal 1919 ad oggi, nella 3a domenica di settembre, giorno del Digiuno Federale, non è venuto meno questo incontro con la Madonna di Mariastein per invocare la pace e sentirla come Madre dei Migranti”.
“Quest'anno – sottolineano dalla Parrocchia San Pio X – vogliamo solennemente rinnovare il voto fatto dai migranti di 100 anni fa e mantenuto vivo con fedeltà fino ai nostri giorni. La comunità viene sollecitata a lasciarsi coinvolgere da questo avvenimento per sentirci popolo di Dio in cammino nei contemporanei e complessi luoghi di frontiera tra le culture, le lingue, le religioni costruendo ponti di speranza per avvicinare le distanze tra le diversità e impedire i muri della diffidenza. "Luoghi di frontiera: luoghi di speranza", sarà il motto che guida il nostro pellegrinaggio del centenario. È luogo di frontiera la nostra città. È luogo di frontiera la nostra fede. È luogo di frontiera l'Europa stessa. Sono luoghi di frontiera anche i nostri cuori. Ma sono anche i luoghi privilegiati della speranza per alimentare il sogno e l'impegno che garantisca un futuro di fiducia, di accoglienza e di comunione alle generazioni future. Proprio per avvicinare e aiutare a superare questi luoghi di frontiera accompagnerà il nostro pellegrinaggio del centenario Sua Eminenza il Cardinale Francesco Montenegro, vescovo di Agrigento, che dalle rive del Mediterraneo verrà ad incoraggiarci a liberare i nostri cuori dalle frontiere dei pregiudizi e delle paure dell'altro”.
Al pellegrinaggio partecipano le comunità cattoliche di lingua italiana della diocesi di Basilea. (aise) 

Newsletter
Archivi