BREXIT/ RISOLUZIONE DI UNGARO (PD) E SIRAGUSA (M5S) PER CONCEDERE IL DIRITTO DI VOTO ALLE AMMINISTRATIVE AGLI ITALIANI IN UK

BREXIT/ RISOLUZIONE DI UNGARO (PD) E SIRAGUSA (M5S) PER CONCEDERE IL DIRITTO DI VOTO ALLE AMMINISTRATIVE AGLI ITALIANI IN UK

ROMA\ aise\ - Massimo Ungaro e Elisa Siragusa, deputati rispettivamente di Italia Viva e del Movimento 5 Stelle, ma entrambi residenti a Londra ed eletti nella Circoscrizione Estero-Europa, hanno presentato alla Camera una risoluzione per tutelare il diritto di voto alle elezioni amministrative nel luogo di residenza per gli italiani nel Regno Unito.
"Il diritto di voto è lo strumento principale di partecipazione politica, perché permette ad ogni persona di influire e contribuire sui mutamenti della comunità in cui vive", sottolineano i due parlamentari.
"Per i cittadini dell'Unione Europea residenti in un altro Paese dell'Unione è possibile votare alle elezioni amministrative del Paese in cui risiedono. Ma con la Brexit", evidenziano Ungaro e Siragusa, "i cittadini italiani residenti nel Regno Unito e i cittadini britannici residenti in Italia perderanno questo diritto anche se entrambi continueranno a contribuire e a pagare le tasse nel luogo in cui risiedono".
Per i due parlamentari italo-britannici si tratta di "una vera negazione di un diritto fondamentale per gli oltre 700.000 italiani in Gran Bretagna e gli oltre 60.000 cittadini britannici in Italia".
Per questo motivo Ungaro e Siragusa hanno presentato alle Commissione I e III della Camera dei Deputati una risoluzione, firmata anche dal collega Gennaro Migliore di Italia Viva. La risoluzione, spiegano, "impegna il Governo a sottoscrivere tra Regno Unito e Repubblica Italiana un accordo bilaterale per permettere ai cittadini italiani in Gran Bretagna e ai cittadini britannici in Italia di votare alle elezioni amministrative nel luogo di residenza, prevedendo nel caso le necessarie modifiche costituzionali". (aise)


Newsletter
Archivi