COOPERAZIONE SPAZIALE: ASI E ASA FIRMANO UNA DICHIARAZIONE D’INTENTI

COOPERAZIONE SPAZIALE: ASI E ASA FIRMANO UNA DICHIARAZIONE D’INTENTI

ADELAIDE\ aise\ - Italia e Australia insieme nello spazio. È stata firmata oggi ad Adelaide una dichiarazione d’intenti per lo sviluppo di un'attività congiunta sulla Stazione Spaziale Internazionale (ISS).
Alla presenza dell’ambasciatrice d’Italia a Canberra, Francesca Tardioli, hanno firmato la dichiarazione i presidenti dell’Agenzia Spaziale Italiana (ASI), Giorgio Saccoccia, e dell’Agenzia Spaziale Australiana (ASA), Meghan Clarke.
La Dichiarazione costituisce il primo passo nell'implementazione del Memorandum d’Intesa firmato ad ottobre scorso tra le due Agenzie e pone le basi per sviluppare nei prossimi anni dei payload scientifici congiunti sulla ISS.
"Siamo orgogliosi che l'Italia sia il primo Paese a spianare la strada all'Australia per l’accesso alla Stazione Spaziale Internazionale", ha dichiarato il presidente Saccoccia. "La Dichiarazione di Intenti firmata con l'ASA creerà, nei prossimi anni, nuove opportunità di cooperazione per attività e payload congiunti a bordo del ISS nel campo dell'esplorazione dello spazio con l'aiuto delle nostre industrie nazionali e dei nostri centri di ricerca".
La firma è avvenuta nell'ambito della visita di una delegazione dell’ASI, guidata dal presidente Giorgio Saccoccia, ad Adelaide, capitale dello Stato dell’Australia Meridionale, con al seguito un gruppo di industrie spaziali italiane.
Le industrie italiane hanno presentato alla comunità industriale spaziale australiana l’ecosistema italiano delle attività spaziali in occasione dell’evento industriale Italia-Sud Australia, organizzato dal Centro di Ricerca Cooperativa SmartSat e dal Centro delle Industrie Spaziali del Sud Australia. (aise)


Newsletter
Rassegna Stampa
 Visualizza tutti gli articoli
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli