CORONAVIRUS/ GARAVINI (IV): “DALLA DIFESA STRUTTURE SANITARIE, MEDICI, INFERMIERI E TECNICI”

CORONAVIRUS/ GARAVINI (IV): “DALLA DIFESA STRUTTURE SANITARIE, MEDICI, INFERMIERI E TECNICI”

ROMA\ aise\ - “Le nostre Forze armate stanno per compiere un ulteriore salto di qualità nel loro impegno in questa emergenza sanitaria accanto alle Forze di Polizia, ai Vigili del fuoco e al personale medico e paramedico”. Così la senatrice Laura Garavini, Vicepresidente Commissione Difesa e Vicepresidente vicaria gruppo Italia Viva-Psi, in merito ai contenuti del decreto ribattezzato “Cura Italia”.
“Oltre alle circa 500 unità impegnate nell'esecuzione delle misure di contenimento dell'epidemia, - spiega, infatti, Garavini – le norme approvate oggi dal Consiglio dei Ministri consentiranno alla nostra difesa, in coordinamento con il Dipartimento della Protezione civile, il Ministero Affari Esteri e della Salute di dispiegare a sostegno della popolazione altre capacità, quali strutture sanitarie qualificate e un contingente di medici, infermieri e tecnici chimici e biologici”.
“In un momento difficile, di grande sforzo comune per tutto il Paese, - conclude la senatrice eletta in Europa – la Difesa, come ha sempre fatto, darà un ulteriore contributo nel far fronte alle necessità medico-sanitarie e nell'unire il Paese. Grazie a tutti gli uomini e le donne impegnate in questa emergenza”. (aise) 

Newsletter
Archivi