CORONAVIRUS/UNGARO (IV): DAL GOVERNO MISURE DURE MA GIUSTE

CORONAVIRUS/UNGARO (IV): DAL GOVERNO MISURE DURE MA GIUSTE

ROMA\ aise\ - Nella serata di ieri, il primo ministro Giuseppe Conte ha firmato il decreto che ha resto tutta l’Italia un’unica zona protetta, alla ricerca di contrastare il contagio da coronavirus. Massimo Ungaro, deputato di Italia Viva eletto in Europa, ha espresso soddisfazione per la scelta del Governo, spiegando come il provvedimento “staiacasa”, chiamato così dal Presidente del Consiglio, fosse una decisione che Italia Viva auspicava.
“Misure dure ma giuste”, ha detto l’eletto all’estero. “In particolare gli spostamenti dei cittadini italiani avverranno sempre alle stesse condizioni ma saranno controllati gli ingressi in Italia. Non c’è tempo da perdere contro il contagio, il nostro Paese dovrà combattere unito questa battaglia e tutto dipenderà dagli accorgimenti che ognuno di noi prenderà seguendo con pazienza piccole ma importanti regole, pensando a chi come medici, infermieri e volontari è al lavoro, senza sosta e da settimane, in tutta Italia e nel mondo. Siamo con voi e per questo restiamo a casa”.
Il deputato ha poi esortato l’introduzione a breve di misure a sostegno dell’economia e dell’occupazione. (aise) 

Newsletter
Archivi