CRISI IRAQ-USA: LA PREOCCUPAZIONE DELLA FARNESINA

CRISI IRAQ-USA: LA PREOCCUPAZIONE DELLA FARNESINA

ROMA\ aise\ - “Gli ultimi sviluppi della situazione in Iraq sono molto preoccupanti. Negli ultimi giorni abbiamo assistito ad una pericolosa escalation culminata nell’uccisione del Generale iraniano Soleimani. L’Italia lancia un forte appello perché si agisca con moderazione e responsabilità, mantenendo aperti canali di dialogo, evitando atti che possono avere gravi conseguenze sull’intera regione”. Così la Farnesina in una nota diramata all’indomani dell’annuncio dell’uccisione di Soleimani colpito durante un attacco con droni americani.
“Nessuno sforzo deve essere risparmiato per assicurare la de-escalation e la stabilità”, sottolinea la Farnesina. “Nuovi focolai di tensione non sono nell’interesse di nessuno e rischiano di essere terreno fertile per il terrorismo e l’estremismo violento”. (aise) 

Newsletter
Archivi