CUTOLO (MCL): NECESSARIE POLITICHE MIRATE PER GIOVANI E LAVORO

CUTOLO (MCL): NECESSARIE POLITICHE MIRATE PER GIOVANI E LAVORO

ROMA\ aise\ - “Il lavoro impronta le esistenze e, dunque, al centro delle politiche deve esserci il lavoro e non i sussidi e l'assistenzialismo, soprattutto per le giovani generazioni”. A scriverlo è stato Michele Cutolo, vice presidente del Movimento Cristiano Lavoratori.
In particolare, nella nota apparsa sul sito MCL, Cutolo si è soffermato sulle occasioni che l’Europa sta predisponendo grazie ai propri mastodontici investimenti in settori strategici come il digitale e la salvaguardia dell’ambiente. Inoltre mette in guardia dal rischio di “non considerare le differenze tra i giovani per politiche mirate, distinguendo tra i giovanissimi che sono ancora a scuola, i giovani che devono scegliere percorsi universitari e postuniversitari, i giovani che si affacciano al lavoro per la prima volta, i giovani che non studiano e non lavorano (i neet), i giovani lavoratori e le giovani lavoratrici con l'esigenza di costruire i propri percorsi lavorativi in rapporto alla famiglia e alle scelte di genitorialità”. (aise) 

Newsletter
Archivi