DAZI USA: ORIGIN ITALIA IMPORTANTE LA COLLABORAZIONE PER LE DOP IGP

DAZI USA: ORIGIN ITALIA IMPORTANTE LA COLLABORAZIONE PER LE DOP IGP

ROMA\ aise\ - "Un ulteriore aumento dei dazi oltre il 25% del valore applicato ad ottobre sarebbe stato un duro colpo per tutta la filiera produttiva delle DOP ed IGP, così come per gli importatori e gli stessi consumatori statunitensi che ricercano nei nostri prodotti distintività e specificità". Questo il commento del Presidente di OriGIn Italia, Cesare Baldrighi, che ha potuto tirare un sospiro di sollievo per il mancato inasprimento dei dazi USA all’importazione dei prodotti DOP ed IGP.
La buona notizia, infatti, è arrivata in queste ore, insieme alla pubblicazione della lista dell'Ustr statunitense che ha indicato i prodotti soggetti a dazi e nella quale l'agroalimentare italiano non compare.
“In più occasioni - ha aggiunto Baldrighi - abbiamo espresso l’auspicio e la convinzione che solo un efficace lavoro delle istituzioni sia italiane che europee sarebbe stato utile alla nostra causa e l’importante risultato di oggi ci conferma di aver ben riposto la nostra fiducia”.
È stato dunque scongiurato il rischio di far subire alle eccellenze Made in Italy dell’agroalimentare danni economici irreparabili e questo grazie soprattutto all’encomiabile lavoro di squadra condotto negli ultimi mesi dalle Istituzioni sia nazionali che comunitarie. In tale processo, il Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali ha giocato un ruolo senz’altro determinante, mostrando capacità ed autorevolezza ed un presidio constante dei tavoli europei. (aise) 

Newsletter
Archivi