“DEI, UOMINI ED EROI”: L’AMBASCIATORE TERRACCIANO INAUGURA LA MOSTRA AL MANEGE DEL PICCOLO ERMITAGE

“DEI, UOMINI ED EROI”: L’AMBASCIATORE TERRACCIANO INAUGURA LA MOSTRA AL MANEGE DEL PICCOLO ERMITAGE

SAN PIETROBURGO\ aise\ - Ambasciatore italiano in Russia, Pasquale Terracciano ha inaugurato ieri sera a San Pietroburgo, presso la Sala grande del Manege del Piccolo Ermitage, la mostra “Dei, uomini ed eroi. Dal Museo Archeologico Nazionale di Napoli e dal Parco Archeologico di Pompei” dedicata alla riscoperta della città romana di Pompei, rimasta sepolta sotto le ceneri dopo l’eruzione del Vesuvio nel 79 d.C.
Promossa dal Museo Statale Ermitage con il Museo Archeologico Nazionale di Napoli e con il Parco Archeologico di Pompei – frutto dell’Accordo di collaborazione sottoscritto nel 2017 tra le due Istituzioni campane e il museo russo, in relazione con Ermitage Italia – la mostra proporrà quasi 200 opere tra affreschi, statue, mosaici e oggetti di uso comune per raccontare l’arte, la storia e la quotidianità dell’antica città romana di Pompei che, a seguito dell’eruzione, si è cristallizzata, restituendo ai posteri capolavori d’arte e testimonianze di vita e cultura unici.
“Dopo l’anteprima presentata a novembre scorso in occasione del settimo Forum della cultura di San Pietroburgo in cui l’Italia deteneva lo status di Paese ospite d’onore, gli eccezionali capolavori pittorici, le sculture e gli oggetti preziosi presentati oggi potranno essere ammirati, per la prima volta, anche presso questo splendido Museo della capitale sulla Neva” – ha detto l’Ambasciatore Pasquale Terracciano inaugurando l’esposizione che ha poi aggiunto: “una mostra che conferma ancora una volta gli eccellenti rapporti culturali tra Italia e Russia e testimonia i consolidati rapporti di amicizia tra i nostri due Paesi, con l’arte che si configura sempre più come strumento privilegiato di dialogo”.
La collaborazione dell’Ambasciata d’Italia con l’Ermitage è sempre più stretta e proficua come testimonia la recente e più grande mostra dedicata a Piero della Francesca all’estero ospitata all’Ermitage che ha visto la presenza di oltre 600 mila visitatori, con un grandissimo successo oltre che di pubblico, anche della critica internazionale. (aise) 

Newsletter
Archivi