DISCOVEREU: ALTRI 20.000 GIOVANI ALLA SCOPERTA DELL'EUROPA

DISCOVEREU: ALTRI 20.000 GIOVANI ALLA SCOPERTA DELL

BRUXELLES\ aise\ - La terza edizione di “DiscoverEU” ha suscitato l'interesse di quasi 95000 giovani di tutti gli Stati membri dell'UE; ne sono stati selezionati 20mila – in base a quote fissate per ciascuno Stato membro (2361 i biglietti per altrettanti giovani italiani). I vincitori di questa terza edizione saranno contattati presto in modo che abbiano il tempo di organizzare il viaggio.
Potranno viaggiare da soli o in gruppi costituiti da non più di cinque persone, per un massimo di 30 giorni tra il 1° agosto 2019 e il 31 gennaio 2020. La maggior parte di loro viaggerà in treno e in casi eccezionali con mezzi di trasporto alternativi.
"In questo mese DiscoverEU celebra il suo primo anniversario”, ricorda Commissario Tibor Navracsics, responsabile per l'Istruzione, la cultura, i giovani e lo sport. “Nell'arco di un anno circa 275000 giovani europei si sono candidati a partecipare all'esperienza e quasi 50000 si sono aggiudicati un biglietto. Constato con orgoglio che sempre più giovani stanno esplorando la ricchezza della nostra storia e della nostra cultura, stringendo nuove amicizie al di là delle frontiere, acquistando maggiore indipendenza e autonomia, condividendo esperienze ed emozioni e giungendo infine a scoprire se stessi".
Oltre al titolo di viaggio i partecipanti riceveranno assistenza tecnica e orientamenti su temi quali i viaggi sostenibili e su cosa significa essere un ambasciatore “DiscoverEU”, saranno invitati a raccontare le loro esperienze, ad esempio attraverso gli strumenti dei social media, come Instagram, Facebook e Twitter, oppure con una presentazione nella loro scuola o nella loro comunità locale. Potranno anche entrare in contatto con gli altri viaggiatori sui social media e condividere le loro storie.
Tutti i partecipanti saranno inoltre invitati a partecipare ai primissimi incontri DiscoverEU, che saranno organizzati in diverse località in tutta Europa su temi specifici come la sostenibilità o il patrimonio culturale. Il primo incontro sarà organizzato a Nijmegen (Paesi Bassi) il 12 e 13 luglio e sarà prestata una particolare attenzione alla sostenibilità.
La Commissione intende aprire la prossima tornata di candidature prima della fine dell'anno, quando saranno disponibili altri 20000 biglietti.
DiscoverEU
DiscoverEU rappresenta un'esperienza di viaggio accessibile e semplice, rivolta a singoli giovani o a piccoli gruppi, anche provenienti da contesti svantaggiati. Fornisce ai diciottenni la possibilità di conoscere il patrimonio culturale e la diversità dell'Europa, entrare in contatto con altri giovani e scoprire la loro identità europea. L'iniziativa è stata varata nel giugno 2018, in seguito alla proposta del Parlamento europeo di un'azione preparatoria con un bilancio di 12 milioni di euro nel 2018.
Le prime due edizioni hanno dato a circa 30000 giovani l'opportunità di viaggiare in tutta Europa. Per il 2019 il Parlamento europeo ha approvato 16 milioni di euro per DicoverEU. La Commissione intende aprire la prossima tornata di candidature entro la fine del 2019: le date specifiche e ulteriori informazioni verranno pubblicate a tempo debito sul Portale europeo per i giovani.
Dato l'interesse dimostrato dai giovani viaggiatori per DiscoverEU, la Commissione si sta adoperando per migliorare l'iniziativa sulla base dei riscontri sia dei viaggiatori che dei principali soggetti interessati. Finora i riscontri di circa 5500 partecipanti della prima edizione mostrano che DiscoverEU è considerata un'esperienza di apprendimento “preziosa e inclusiva”, che contribuisce a promuovere l'impegno civico, la crescita personale e lo sviluppo delle competenze. Viaggiare offre ai giovani la possibilità di acquisire fiducia in sé e di sviluppare competenze chiave come la conoscenza di lingue straniere e le competenze interculturali, l'adattabilità, la resilienza, le abilità interpersonali, la capacità di risolvere i problemi o le competenze organizzative e di gruppo. I due terzi hanno dichiarato che non sarebbero stati in grado di acquistare il titolo di viaggio senza DiscoverEU. Per alcuni partecipanti ha rappresentato la prima opportunità di viaggiare da soli senza genitori o tutori.
Nel maggio 2018 la Commissione ha proposto di stanziare 700 milioni di euro per DiscoverEU come parte del futuro programma Erasmus, nell'ambito del prossimo bilancio UE a lungo termine per il periodo 2021-2027. Qualora il Parlamento europeo e il Consiglio approvino la proposta, altri 1,5 milioni di diciottenni potranno viaggiare nel corso di questi sette anni. (aise) 

Newsletter
Archivi