ECCELLENZE ITALIANE PER GIANNI RODARI

ECCELLENZE ITALIANE PER GIANNI RODARI

ROMA – focus\aise\ - Il 2020 sarà il centenario della nascita di Gianni Rodari, nato il 23 ottobre 1920. Bologna Children’s Book Fair vuole celebrare questo anniversario, ricordando con il meglio dei suoi contenuti creativi il primo autore italiano insignito nel 1970 con il prestigioso Hans Christian Andersen Award.
Rodari è stato uno dei più innovativi scrittori per l'infanzia che ha dato vita a fiabe, filastrocche, racconti e romanzi, oltre al fondamentale testo saggistico “La grammatica della fantasia”, tradotto in moltissimi Paesi, pietra miliare della cultura pedagogico-letteraria. Le sue opere si ristampano anno dopo anno e sono spesso reinterpretate da grandi illustratori.
Proprio seguendo questo filone, in continuità con la mostra “Eccellenze Italiane” realizzata nel 2015 e presentata con grande successo in oltre 10 nazioni, Bologna Children's Book Fair, Regione Emilia-Romagna e l’Istituto Italiano di Cultura di San Francisco con la collaborazione del Consolato Generale d’Italia ne promuoveranno una nuova edizione mettendo in campo gli illustratori italiani che hanno interpretato Rodari.
Eccellenze italiane per Gianni Rodari” rappresenterà così una linea del tempo e del gusto italiano, presentando figure storiche quali Bruno Munari ed Emanuele Luzzati, seguite da grandi contemporanei e da illustratori più giovani.
La mostra presenterà le opere di venti illustratori: ltre ai ià citati Munari e Luzzati, anche Altan, Beatrice Alemagna, Gaia Stella, Olimpia Zagnoli, Manuel Fior, Alessandro Sanna, Valerio Vitali, Simona Mulazzani, Chiara Armellini, Anna Laura Cantone, Fulvio Testa, Maria Chiara Di Giorgio, Giulia Orecchia, Nicoletta Costa, Federico Maggioni, Francesca Ghermandi, Pia Valentinis ed Elenia Beretta.
Ogni autore sarà rappresentato da tre opere, che saranno raccolte nel catalogo edito dalla casa editrice Einaudi Ragazzi - che detiene i diritti mondiali dell'opera dello scrittore – e veicolate attraverso gli Istituti Italiani di Cultura che ospiteranno la mostra. Le prime due edizioni sono già programmate a San Francisco e a Portland nel prossimo autunno.
La mostra e il catalogo saranno curati da Cooperativa Giannino Stoppani/Accademia Drosselmeier. (focus\aise) 

Newsletter
Archivi