E-NTERNATIONALIZATION: IN PUGLIA IL SEMINARIO SUL DIGITAL EXPORT

E-NTERNATIONALIZATION: IN PUGLIA IL SEMINARIO SUL DIGITAL EXPORT

BARI\ aise\ - L'export, al giorno d'oggi, passa attraverso il digitale: la tecnologia digitale infatti ha intensificato e trasformato i processi con cui le aziende si incontrano, si confrontano, stringono affari e raggiungono il consumatore finale. È su questo tema che si svolgerà a Bari, presso la Fiera del Levante, sala 1 padiglione 152, il prossimo giovedì, 6 febbraio, il seminario sul digital export dal titolo E-NTERNATIONALIZATION, organizzato dalla Regione Puglia in collaborazione con il Ministero degli affari esteri e della cooperazione internazionale, Agenzie ITA, Invitalia e Pugliasviluppo.
Il progetto E-NTERNATIONALIZATION si inserisce nella strategia regionale di supporto all'internazionalizzazione delle micro, piccole e medie imprese (MPMI), attive sia nei settori più innovativi, sia nei settori più tradizionali del Made in Italy e diffusi nel territorio, ed è finalizzato al rafforzamento delle regioni per la promozione e lo sviluppo dell'internazionalizzazione d'impresa attraverso gli strumenti del digital export.
"Il seminario – spiega l'assessore regionale allo Sviluppo Economico, Cosimo Borraccino - sarà l'occasione per approfondire al meglio le opportunità che il digital export fornisce per contribuire a far crescere le MPMI pugliesi. Ci sarà l'occasione per ascoltare le esperienze e conoscere i nuovi modelli di business digitale che generano opportunità di sviluppo sui mercati internazionali”. L’assessore pugliese ha anche annunciato l’intervento di esperti di settore che porteranno all'attenzione di manager, imprenditori e professionisti le “novità in tema di internazionalizzazione e scambi commerciali, tramite modalità innovative e non tradizionali”. Oltre anche ci saranno anche i testimonial dell'evento, che saranno alcune realtà aziendali pugliesi, appositamente selezionate (Oropan Spa, Edilportale.com Spa, Nautica Geba Srl, Remo Sartori Srl e Sudalimenta Srl), che hanno fatto del digital export un loro punto di forza. Racconteranno gli ostacoli affrontati, gli strumenti di sostegno utilizzati ed i risultati conseguiti.
“Attraverso questa iniziativa – evidenzia ancora Borraccino -, si intende anche procedere alla identificazione e definizione dei principali attori del settore e-commerce (attività di vendita e acquisto di prodotti effettuata tramite Interne) in una logica di potenziamento degli strumenti a disposizione della digitalizzazione delle MPMI, per favorire l'accesso alle piattaforme digitali e promuovere l'e-commerce quale nuovo canale di penetrazione commerciale. L'utilizzo delle tecnologie digitali (e-commerce, social media, sistemi EDI di scambio elettronico dei dati, etc.) può infatti consentire di ampliare i canali di vendita, sviluppare le relazioni con clienti e fornitori, estendere e migliorare i servizi di marketing e di supporto al cliente, raccogliere informazioni e dati sull'evoluzione e le caratteristiche del mercato. Inoltre – prosegue l’assessore -, le tecnologie digitali possono apportare significativi vantaggi di efficienza anche nell'organizzazione aziendale, nella gestione delle diverse funzioni e nella capacità di rispondere in maniera rapida e flessibile ai mutamenti del mercato”.
Nel corso del seminario verranno altresì presentate le attività che la Regione Puglia, di concerto con gli altri enti ed istituzioni pubbliche, ha in programma di attuare per supportare la competitività dei sistemi produttivi locali e per favorire l'internazionalizzazione delle MPMI, con particolare riferimento al digital export.
“Nell'ambito dell'Assessorato allo sviluppo economico della Regione Puglia – conclude l’assessore -, ho promosso sin dal mio insediamento l'export pugliese in tutte le sue forme. Ritengo quella del digital estremamente e particolarmente importante da supportare, in una regione straordinaria come la nostra dotata di prestigiosi "Made in Puglia" in svariati settori". (aise) 

Newsletter
Archivi