“FINCHÈ C’È PROSECCO C’È SPERANZA”: IL FILM DI ANTONIO PADOVAN A GERUSALEMME E TEL AVIV

“FINCHÈ C’È PROSECCO C’È SPERANZA”: IL FILM DI ANTONIO PADOVAN A GERUSALEMME E TEL AVIV

GERUSALEMME\ aise\ - Nell’ambito della Settimana della Cucina italiana nel Mondo, l’Istituto Italiano di Cultura di Tel Aviv porta a Gerusalemme “Finchè c’è prosecco c’è speranza”, film del 2017, diretto da Antonio Padovan, con Giuseppe Battiston. Il film sarà proiettato lunedì, 18 novembre, alle 20.30, alla Cineteca di Gerusalemme e sarà anticipato da un brindisi a base di Prosecco.
Il film è ambientato tra le colline di Conegliano e Valdobbiadene dove nasce il prosecco. Qui s’intrecciano le storie del conte-vignaiolo Desiderio Ancillotto che combatte per il suo territorio; del poliziotto italo-persiano Stucky; del direttore di un cementificio e di un matto.
Un giallo che racconta il fascino della terra, il conflitto tra avidità e rispetto. Una storia sull’eredità della bellezza e sul valore del rispetto e della qualità.
Il film sarà presentato in italiano con sottotitoli in ebraico e inglese. Una seconda proiezione del film, con i soli sottotitoli in inglese, avrà luogo martedì 19 novembre, alle 19.00, al Cinema Lev Dizengoff di Tel Aviv (Lev2) sempre preceduta da un brindisi. (aise) 

Newsletter
Archivi