“FROM VENICE TO CHINA”: FARE CINEMA A CHONGQING

“FROM VENICE TO CHINA”: FARE CINEMA A CHONGQING

CHONGQING\ aise\ - Dal 26 al 29 maggio a Chongqing si terrà "Fare cinema: from Venice to China - II Settimana del Cinema Italiano nel Mondo", una rassegna cinematografica italiana organizzata dal Consolato Generale d'Italia in collaborazione con Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia, ANICA, Dipartimento per il Cinema della Municipaltà Chongqing, Sina Chongqing e UME Cineplex-Chongqing.
Giunta alla sua seconda edizione, "Fare cinema" mira a favorire la diffusione all'estero della produzione cinematografica italiana di qualità nell'ambito del progetto di promozione integrata del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale "Vivere all’italiana", che si fonda su una strategia pluriennale e sull'azione coordinata di attori pubblici e privati.
Dopo il successo del 2018, quest'anno il Consolato Generale d'Italia a Chongqing proporrà una selezione di tre pellicole provenienti dal Festival di Venezia, la manifestazione cinematografica più antica al mondo e tra le più prestigiose a livello internazionale.
La rassegna si aprirà ufficialmente domenica, 26 maggio, presso il cinema UME del centro commerciale Paradise Walk di Daping con la proiezione del film "Ammore e malavita" (Manetti Bros, 2017) e proseguirà martedì e mercoledì al cinema UME del centro commerciale Dongyuan 1891 a Nanbin road con le due pellicole: "Il posto" di Ermanno Olmi (1961) e "La profezia dell'armadillo" di Emanuele Scaringi (2018). (aise)


Newsletter
Rassegna Stampa
 Visualizza tutti gli articoli
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli