GIACOBBE (PD) ALLE CELEBRAZIONI DEL 70° ANNIVERSARIO DELLE RELAZIONI DIPLOMATICHE TRA AUSTRALIA E ITALIA

GIACOBBE (PD) ALLE CELEBRAZIONI DEL 70° ANNIVERSARIO DELLE RELAZIONI DIPLOMATICHE TRA AUSTRALIA E ITALIA

ROMA\ aise\ - Si sono svolti oggi presso la residenza dell'Ambasciatore d'Australia in Italia le celebrazioni del 70° anniversario delle relazioni diplomatiche tra Australia e Italia.
Il Senatore Francesco Giacobbe chiamato ad intervenire alle celebrazioni come rappresentante in Parlamento della Comunità italiana in Australia ha dichiarato che "oggi è un gran giorno per la diplomazia e per relazioni dei due Paesi, da sempre amici. Orgoglioso di far parte di una delle Comunità più grandi presenti in Australia ancor più orgoglioso di sapere quanto l'Australia ha apprezzato ed apprezza la presenza di tutti gli italiani che hanno reso grande il Paese Australia".
Il Senatore Francesco Giacobbe durante il suo intervento si è soffermato sulla vicenda brexit e quanto questa possa incidere sui rapporti tra Australia ed Europa e tra Australia e Italia. L'Europa uno dei più grandi partner economici dell'Australia dovrà agire come soggetto a se stante nei nuovi rapporti che si verranno a profilare nel dopo brexit.
"Credo che ci sia la volontà da parte dei due Paesi a volere continuare sulla scia dei rapporti economici e culturali già esistenti" - ha continuato il Senatore - " l'impegno da parte delle Istituzioni tutte senza distinzione di appartenenza politica va verso un mantenimento dei rapporti già esistenti ma bisogna fare buona guardia, perché la storia che lega i nostri Paesi è lunga ed è fatta da legami indissolubili con al centro un fattore imprescindibile che sono le persone".
"Rapporti economici e culturali si intrecciano nella storia tra Australia ed Italia e credo che quando ci sono queste basi forti niente potrà dissolvere questo legame" - ha chiuso il suo intervento Francesco Giacobbe -.
Alle celebrazioni hanno preso parte rappresentanti del Governo italiano, rappresentanti delle aziende Italiane in Australia e Australiane in Italia oltre che rappresentanti della Comunità scientifica e culturale dei due Paesi. (aise) 

Newsletter
Archivi