"IL FAVOLOSO RAFFAELLO" ALLA ART GALLERY OF NSW DI SYDNEY

"IL FAVOLOSO RAFFAELLO" ALLA ART GALLERY OF NSW DI SYDNEY

SYDNEY\ aise\ - In occasione del 500° anniversario della morte di Raffaello Sanzio (1483–1520), l’Art Gallery of New South Wales, in collaborazione con l’Istituto Italiano di Cultura di Sydney, intende celebrare la vita e l’eredità del grande artista di Urbino con un simposio tenuto dal famoso professore e ricercatore italiano Costantino D'Orazio.
Insieme ai due storici d’arte John Gagné e Lisa Beaven, D’Orazio sarà ospite il 20 marzo, alle ore 10.30, della Art Gallery of New South Wales, dove presenterà l’intervento centrale "Il favoloso Raffaello", accompagnando i presenti attraverso ville, palazzi, appartamenti papali privati e logge segrete che ospitano i magnifici affreschi del maestro del Rinascimento. Gli altri due interventi di due eminenti storici dell'arte, John Gagné della Sydney University e Lisa Beaven della Trobe Univesity, esploreranno altre sfaccettature dell’opera del maestro.
Pittore e architetto italiano, Raffaello Sanzio nacque nel 1483 a Urbino, città nota all’epoca come uno dei centri culturali e artistici più importanti d’Italia. Il giovane artista dimostrò un talento precoce tanto che, ancora diciottenne, gli vennero commissionate opere dai più importanti signori umbri. A ventuno anni Raffaello decise di trasferirsi a Firenze, affascinato da quanto si diceva sulle opere di due artisti molto noti della città toscana: Leonardo e Michelangelo. Da questo momento trascorse una vita di successi che portarono ad essere una figura di spicco del classicismo rinascimentale italiano. Morto all’età di soli 37 anni, il giovane artista è noto soprattutto per le sue "Madonne", tra cui la Madonna Sistina, e per le sue composizioni di grandi dimensioni nel Palazzo del Vaticano a Roma, posizionandosi con queste opere tra i più grandi artisti di ogni tempo.
Ad aprire la conferenza sarà John Gagné con la sua relazione su "Le influenze di Raffaello: i primi anni del maestro del Rinascimento". Gagné analizzerà i primi anni di vita del maestro, che già in giovane età iniziò a manifestare una squisita ricettività e una varietà di influenze: non solo da parte del padre, il maestro umbro Giovanni, ma anche, fra gli altri, del Perugino, di Pinturicchio e Signorelli.
Seguirà l’intervento di Costantino D'Orazio su "Il favoloso Raffaello". Raffaello Sanzio godette di una straordinaria carriera che in meno di 15 anni lo portò a diventare il protetto dei più grandi Papi dell'inizio del XVI secolo. D’Orazio analizzerà pertanto gli appartamenti privati dei Papi, per svelare le logge più segrete e i magnifici affreschi sulle delle pareti delle ville e dei palazzi dove il maestro di Urbino ha lasciato la sua unica impronta.
A concludere la conferenza sarà Lisa Beaven con il suo intervento "Alla disperata ricerca di Raffaello: collezionare i quadri di Raffaello nell’Italia del XVII secolo". Beaven farà luce sui decenni che seguirono alla morte di Raffaello e che furono segnati dall'influenza delle straordinarie opere d'arte di Michelangelo. Per questa ragione inizialmente i dipinti di Raffaello non erano molto richiesti; tuttavia, nel XVII secolo collezionisti, artisti ed accademici iniziarono a rivalutare il suo lavoro. Per i collezionisti, in particolare, il desiderio di ottenere un dipinto di Raffaello diventò quasi un'ossessione, portando ad una vera e proprio frenesia di collezionismo. Con un numero limitato di dipinti di Raffaello disponibili a Roma, i collezionisti erano pronti a ricorrere a misure straordinarie, incluso il furto, per ottenerne uno.
A Roma è nato nel 1974 anche Costantino D'Orazio. Critico d'arte e saggista, è inoltre curatore presso il MACRO (Museo d’Arte Contemporanea Roma) e insegnante del Master per curatori dell’Università LUISS, nonché al LINK Campus. Racconta la storia dell'arte italiana anche in radio e tv: è infatti conduttore della rubrica AR Frammenti d'Arte su RaiNews 24 e del programma Bella davvero su Radio2; collabora con Geo&Geo su Rai3. È autore dei libri Caravaggio segreto (Sperling & Kupfer 2013), Leonardo segreto (Sperling & Kupfer 2014), Michelangelo. Io sono fuoco. Autobiografia di un genio (Sperling & Kupfer 2016), Ma liberaci dal male (Sperling & Kupfer, 2017), Mercanti di bellezza (Rai Eri, 2017) e Leonardo svelato (Sperling & Kupfer, 2019). (aise)


Newsletter
Archivi