IL FORUM ACCADEMICO ITALIANO PREMIA A COLONIA I VINCITORI DEL CONCORSO “LINGUA È CULTURA"

IL FORUM ACCADEMICO ITALIANO PREMIA A COLONIA I VINCITORI DEL CONCORSO “LINGUA È CULTURA"

COLONIA\ aise\ - “Quando sei anni fa il Forum Accademico Italiano lanciò la prima edizione del concorso letterario Lingua è cultura si trattò di un esperimento, non sapevamo se quest’idea avrebbe avuto successo. Ad un avvio incerto e basato principalmente su supposizioni, seguì un vero progetto articolato, affinato sempre più attraverso l’esperienza che via via andavamo facendo. Ora sappiamo che la formula che stiamo utilizzando è vincente. Sì, non c’è nulla di male ad affermarlo: siamo fieri del nostro concorso! Soprattutto siamo fieri di poter contribuire in questo modo a che il multilinguismo, espresso come arte e come letteratura, diventi in particolare per le nostre nuove generazioni sempre più una ovvietà”.
Così Maurizio Libbi, coordinatore del settore scuola del Forum Accademico Italiano e responsabile del concorso, a conclusione della cerimonia di premiazione dei vincitori del concorso di quest’anno, tenutosi domenica 30 giugno nella sala teatro dell’Istituto Italiano di Cultura di Colonia.
Il concorso artistico e letterario “Lingua è cultura” si rivolge agli alunni di origine italiana (o che imparano l’italiano) che studiano nelle scuole del Nordreno-Vestfalia, e ha goduto anche quest'anno di un’alta partecipazione in tutti e tre i suoi settori: Prosa, Poesia e ArteViva, quest’ultimo riservato alle alunne e agli alunni delle prime e seconde elementari. I piccoli artisti di ArteViva, oltre al diploma di partecipazione hanno anche potuto vedere i loro lavori esposti in una mostra allestita in una saletta dell'Istituto di Cultura, in parallelo con la premiazione degli elaborati scritti.
La manifestazione stessa è stata certamente un successo: più di 250 tra genitori e bambini erano presenti all'evento, dove sono stati premiati complessivamente ben 35 giovani talenti letterari nei settori Prosa e Poesia e 25 miniartisti nel settore ArteViva. I premiati hanno ricevuto un diploma di merito e un libro, i livelli più alti hanno inoltre ricevuto anche un premio in denaro. I premi sono stati consegnati personalmente dal Console Generale in Colonia Pierluigi G. Ferraro.
A condurre l'evento è stato Maurizio Libbi, coadiuvato dal gruppo scuola del Forum Accademico Italiano, gli onori di casa sono stati fatti dalla Dott.ssa Maria Mazza, direttrice dell'Istituto Italiano di Cultura e dallo stesso Console Generale. Inoltre la Prof.ssa Fiorella Retucci, presidente del Forum Accademico Italiano, ha ricordato che questa iniziativa rispecchia uno degli impegni fondamentali dell'associazione: la promozione e la diffusione della cultura umanistica e scientifica italiana.
"Attraverso questo concorso," ha affermato la Retucci, "vorremmo incoraggiare i ragazzi di origine italiana a porsi delle domande, a sviluppare il loro potenziale bilinguismo e a scoprire i loro interessi per la cultura e per la scienza. Uno dei più grandi traguardi dei nostri bambini deve essere l'acquisizione di una cultura di base e linguistica che li porti a comprendere l'importanza della formazione, sia scolastica che professionale, a tutti i livelli".
Un grande merito per la riuscita della giornata va dato anche alle giovani pianiste Yael Santillán Cadena e Anna Caterina Diefenbach e al chitarrista in erba Benjamin Santillán Cadena (in duo con il papà Yuri) che hanno presentato, suddivisi in diversi momenti musicali, impegnativi brani di musica classica e moderna. Inoltre i bambini del corso di italiano di Solingen hanno cantato una canzone composta da loro stessi insieme alla maestra Ilaria Stocchi e al musicista Angelo Sabatelli.
Va ricordato infine che il concorso, patrocinato dal Consolato Generale d'Italia in Colonia, è stato sostenuto dall'Istituto Italiano di Cultura di Colonia e dal COMITES Colonia. Hanno contribuito a finanziare i premi consegnati ai vincitori del concorso l'associazione culturale MondoAperto/OffeneWelt (Köln), la Professoressa Mattea Veggian (FH-Aachen), il poeta Gino Pacifico (Monheim am Rhein), le ditte Scaffidi Markisen (Schlierbach) e Salumeria Toscana (Köln), le Case Editrici Giambusso (Fröndenberg/Ruhr), Ernst Klett Sprachen (Stuttgart), Hueber Verlag (München) e PONS (Stuttgart). (aise) 

Newsletter
Archivi