“IL MUSEO COME LABORATORIO: TRA MEMORIA, SOSTENIBILITÀ E INNOVAZIONE”: IL SIMPOSIO INTERNAZIONALE ALL’ICC DI RIO DE JANEIRO

“IL MUSEO COME LABORATORIO: TRA MEMORIA, SOSTENIBILITÀ E INNOVAZIONE”: IL SIMPOSIO INTERNAZIONALE ALL’ICC DI RIO DE JANEIRO

RIO DE JANEIRO\ aise\ - Il 19 giugno dalle 9.30 alle 18.30, l’Istituto Italiano di Cultura di Rio de Janeiro ospiterà nella propria sede il Simposio Internazionale sulla gestione del patrimonio culturale materiale e immateriale dal titolo: “Il museo come laboratorio: tra memoria, sostenibilità e innovazione”.
L’iniziativa, realizzata dall’IIC con l’ausilio dell’Ambasciata d’Italia in Brasile e del Consolato Generale d’Italia a Rio de Janeiro, e in collaborazione anche col Ministero per i beni e le attività culturali italiano, ha come obiettivo la preservazione, la valorizzazione e la promozione del patrimonio culturale in un contesto caratterizzato da una rapida evoluzione e da una ridefinizione necessaria del ruolo del museo, nell’ottica della trasformazione di quest’ultimo in un laboratorio che individui, approfondisca e risolva problemi rilevanti sia a livello artistico-culturale che a livello sociale.
In più, l’evento vuole rappresentare un’importante occasione di riflessione dopo il tragico incendio che ha distrutto il Museo Nazionale da Quinta da Boa Vista.
L’Italia e il Brasile, nel segno di una nuova collaborazione, si uniscono quindi nello sforzo per colmare il vuoto lasciato dal tragico incendio. L’Italia potrà, dunque, mettere a disposizione parte del suo patrimonio artistico e storico e le sue eccellenze nel restauro del museo.
Il Simposio sarà articolato in due sessioni: la mattinata sarà dedicata all’esplorazione del ruolo del museo e del parco archeologico come spazio per la dialettica, per la sostenibilità e per l’innovazione.
Il pomeriggio, invece, sarà dedicato all’illustrazione delle pratiche museologiche virtuose, specialmente riguardo il tema dell’innovazione scientifica e tecnologica. Tra gli invitati italiani ci sarà il Direttore del Parco Archeologico Ercolano Francesco Sirano e il Direttore del Museo Archeologico di Napoli Paolo Giulierini. Mentre gli ospiti brasiliani saranno Alexander Kellner, Direttore del Museo Nazionale di Rio de Janeiro, Paulo Knauss, Direttore del Museo Storico Nazionale, Luis Alberto Oliveira, Curatore del Museo do Amanhã, Mônica Xexéo, Direttrice del Museo di Belle Arti e Evandro Salles, Curatore del Museo d’Arte di Rio de Janeiro. (aise) 

Newsletter
Archivi