IN CAMPIDOGLIO LA V EDIZIONE DEL PREMIO 100 ECCELLENZE ITALIANE

IN CAMPIDOGLIO LA V EDIZIONE DEL PREMIO 100 ECCELLENZE ITALIANE

ROMA\ aise\ - Torna l'appuntamento con la celebrazione dell'eccellenza italiana: oggi, 5 dicembre, presso la sala della Protomoteca del Palazzo del Campidoglio in Roma, sarà presentata la quinta edizione del volume di pregio "100 Eccellenze Italiane".
L'evento organizzato dall'associazione Liber, in collaborazione con l'editore Riccardo dell'Anna, racconterà, come di consueto, le storie di 100 protagonisti che con il loro lavoro hanno contribuito a rafforzare i valori e lo spirito dell'ingegno nazionale, in Italia e nel mondo.
L'ambizioso progetto editoriale è volto a promuovere e divulgare il ricco tessuto sociale, economico e culturale in cui si articola il nostro Paese, foriero di storia, tradizione e civiltà unici ed inconfondibili. I personaggi delle "Storie di Eccellenza" di questa quinta edizione interpretano alla perfezione il concetto che il volume "100 Eccellenze Italiane" ha voluto esprimere sin dal 2015, anno in cui l'ambizioso progetto editoriale curato dall'editore Riccardo Dell'Anna ha visto la luce: far conoscere e promuovere le personalità grazie alle quali il paese Italia è universalmente riconosciuto come il Belpaese.
Le storie di questa quinta edizione, che celebra la fama e la maestria del nostro Paese, raccontano di uomini e donne che si sono contraddistinti grazie al loro ingegno, alla loro tenacia e caparbietà, desiderosi di brillare nel firmamento del successo. Gli ambiti considerati sono quelli delle istituzioni ecclesiastiche, dello sport, delle istituzioni militari, della scienza, della medicina, della musica, del teatro, del cinema, della architettura, della finanza e del sociale.
Allo stesso modo, le aziende di "Storie di Eccellenza" raccontano di protagonisti che hanno saputo distinguersi come esempi e realtà riconosciuti e celebrati per i propri meriti e per i risultati ottenuti in particolari settori di riferimento, innescando, così, un circolo virtuoso di relazioni di eccellenza. Questa edizione ha voluto focalizzare l'attenzione su alcuni settori particolarmente trainanti l'economia del nostro Paese: si spazia dall'industria chimica e farmaceutica, dalle infrastrutture e telecomunicazioni al settore agroalimentare. In questa quinta edizione, un ruolo di particolare importanza è stato assegnato, anche, alle realtà industriali che si sono segnatamente distinte nel settore dell'ambiente e dell'ecologia, impegnate affinché concetti quali salute e sicurezza diventino ogni giorno di più valori fondamentali della nostra società. Ancora, ampio risalto è stato riservato alla tradizione manifatturiera italiana, esaltata nelle sue molteplici declinazioni. Infine, non poteva mancare uno spazio dedicato allo sviluppo scientifico e tecnologico, frutto della ricerca di base e applicata nei suoi più svariati settori, volano per lo sviluppo del Paese che, oltre a costituire il motore della forza culturale, crea, alimenta e soddisfa i bisogni primari della società, stimolando il circuito dell’economia, del benessere e della crescita.
In buona sostanza, questa quinta pubblicazione descriverà storie di uomini, donne ed aziende che hanno indirizzato le proprie capacità e virtù al raggiungimento di un unico obiettivo: il successo e la conquista dell'eccellenza.
A condurre l'evento ci sarà la nota giornalista e conduttrice Alda D'Eusanio, che coordinerà gli interventi dei rappresentanti del Comitato d'Onore, presieduto quest'anno da Aldo Carosi, vice presidente della Corte Costituzionale.
Autorità di grande spessore morale ed intellettuale compongono quest'anno il Comitato d'Onore che ha supportato l'osservatorio delle eccellenze nella ricerca di tutte le realtà che, con il loro lavoro, hanno fatto emergere il bello e il buono dell'Italia: Matteo Bisceglia, direttore generale Organizzazione Internazionale in materia di Armamenti Navali; Federica Brancaccio, presidente di Federcostruzioni; Cesara Buonamici, vicedirettore e conduttrice del TG5; Giuseppe Chinè, consigliere di Stato; Luigi Fiorentino, capo di Gabinetto del Ministero dell'Istruzione Università e Ricerca; Emanuela Garroni, vicecapo di Gabinetto Vicario del Ministero degli Interni; Elena Lorenzini, vicecapo di Gabinetto del Ministero Sviluppo Economico; Giorgio Marrapodi, direttore generale per la Cooperazione allo Sviluppo del MAECI; Alessandro Meluzzi, psichiatra; Mauro Orefice, presidente di Sezione Corte dei conti; Giorgio Palmucci, presidente di ENIT - Ente Nazionale Italiano del Turismo; Silvana Riccio, segretario generale del Ministero dell'Ambiente; Silvestro Scotti, segretario generale nazionale della FIMMG Federazione italiana medici di medicina generale; Carlo Sica, avvocato generale aggiunto dello Stato; Bernadette Veca, direttore generale del Ministero Infrastrutture e Trasporti; e il cantautore Antonello Venditti.
La sala della Protomoteca, una tra le più prestigiose del Palazzo del Campidoglio, farà da cornice alla consegna del premio "100 Eccellenze Italiane", dedicato alle storie di successo nazionali e simbolo di un'Italia che compete e produce ricchezza, da parte dell'Associazione Liber che, tra i suoi obiettivi, si prefigge la diffusione e promozione del valore dell’eccellenza italiana in particolare nei settori di interesse sociale, quale esempio virtuoso per le nuove generazioni. Il simbolico riconoscimento, dunque, vuole essere uno sprone al raggiungimento di traguardi sempre più prestigiosi, a conferma che il Made in Italy continua a ad essere sinonimo di tradizione, qualità ed eleganza. (aise)


Newsletter
Archivi